In 5 milioni davanti alla tv per la Champions in chiaro Mediaset

- Roma

Trasmesse fin qui dieci partite. La Juventus – impegnata nei quarti col Real Madrid – farà da madrina il 3 aprile al nuovo canale “20”

Sono oltre 5 milioni in media gli italiani che quest’anno hanno guardato la Champions League in chiaro su Canale 5, con uno share medio del 19,17%. In particolare, Mediaset – che detiene i diritti tv anche per la Pay tv (dal prossimo anno il testimone passa a Sky e Rai) –  ha trasmesso dieci partite in questa stagione: sei del girone e quattro degli ottavi di finale. Per ben cinque volte è stato dato spazio alla Roma di Eusebio Di Francesco; tre volte al Napoli di Maurizio Sarri, una volta a Real Madrid- Psg e infine, una sola apparizione per la Juve di Massimiliano Allegri. E proprio la partita trasmessa il 7 marzo da Wembley tra Tottenham e Juventus è stata la più seguita, con 7.952.000 spettatori totali e share del 28.59%. E sì, perché quando in campo europeo si affaccia la “Vecchia signora”, l’Auditel fa sempre il baciamano…

 

TUTTI GLI ASCOLTI

FASE A GIORNI: 12 settembre 2017, “Roma-Atletico Madrid” con 3.998.000 spettatori totali e 16.47% di share;

26 settembre 2017, “Napoli-Feyenoord” con 4.468.000 spettatori totali e 17.30% di share;

17 ottobre 2017, “Manchester City-Napoli” con 5.858.000 spettatori totali e 22.23% di share;

31 ottobre 2017, “Roma-Chelsea” con 4.043.000 spettatori totali e 16.37% di share;

21 novembre 2017: “Napoli-Shakhtar Donetsk” con 4.988.000 spettatori totali e 18.56% di share;

5 dicembre 2017: “Roma-Qarabag” con 3.865.000 spettatori totali 14.65% di share;

OTTAVI DI FINALE 14 febbraio 2018: “Real Madrid-Paris Saint Germain”con 5.284.000 spettatori totali 20.06% di share;

21 febbraio 2018: “Shakhtar Donetsk-Roma” con 4.858.000 spettatori totali e 18.17% di share;

7 Marzo: “Tottenham-Juventus” con 7.952.000 spettatori totali e  28.59% di share;

13 Marzo: “Roma-Shakhtar Donetsk con 5.243.000 spettatori totali 19.33% di share.

Media stagione 2017-2018: 5.055.00 spettatori totali e 19,17% di share

MEDIASET HA FATTO TREDICI – Ora in Champions League è tempo di quarti di finale e su Mediaset per l’occasione si accende il canale “20”: Martedì 3 aprile fischio d’inizio con Juventus-Real Madrid. Telecronaca di Pierluigi Pardo (Sandro Piccini ha un’esclusiva con Canale 5), commento tecnico di Roberto Cravero. Partita gratis ma niente Hd, a meno che non si possieda un decoder TivuSat. Un’operazione d’immagine, quella di Cologno, per lanciare al meglio il nuovo arrivo nella numerosa costellazione dei canali free Mediaset. “20”, acquistato per dodici milioni di euro (closing a luglio 2017) da Television Broadcasting System di Costantino Federico (Rete Capri), va infatti ad aggiungersi ad altri dodici canali del Gruppo. Ci sono le reti generaliste storiche (Canale 5, Italia 1 e Retequattro) ed i canali tematici e semi-generalisti (Boing, Cartoonito, Iris, La5, Mediaset Extra, Mediaset Italia 2, Top Crime, Tgcom24 e R101TV). Con “20”, diretto da Marco Costa,  “Cologno” cerca di coprire tutti i target pregiati per gli investitori pubblicitari (in particolare “20” inseguirà con film e serie tv un target 25-55 anni e tendenzialmente più maschile) e farà concorrenza ad altri piccoli canali come Rai4, Rai Premium, Paramount Channel, Cine Sony, Cielo, Tv8, Nove, Real Time e così via. Mediaset, dunque, ha fatto tredici…