Adam Sandler e Jennifer Aniston di nuovo insieme sul set, complice Netflix

- Roma

Articolo di Ornella Petrucci - Stanno girando in Italia “Murder Mystery”, film che li vede finalmente “sposi” dopo “Mia moglie per finta”… ma sospettati di omicidio!

Erano anni ormai che il pubblico rivoleva vedere insieme Adam Sandler e Jennifer Aniston. Dopo il successo della commedia del 2011 “Mia moglie per finta” (titolo originale “Just Go With It”), con lui chirurgo plastico in cerca della fidanzata ideale e lei sua assistente (mamma sola con figli), non avevano più lavorato insieme nonostante la vittoria al botteghino: il film, costato 80 milioni di dollari, negli Stati Uniti ne ha incassati oltre 103, per un totale nei cinema mondiali che sfiora i 215. Cupido della loro nuova avventura sul set è Netflix per il film “Murder Mystery”, con Sandler nei panni di un poliziotto newyorkese e Aniston in quelli di sua moglie. I due partono per la vacanza dei loro sogni in Europa, ma il viaggio ha esiti inaspettati dopo quello che sembra un incontro del tutto casuale in aereo con un uomo misterioso (Luke Evans). Infatti, i coniugi si ritroveranno nel bel mezzo di un’intima riunione familiare sullo yacht dell’anziano multimiliardario Malcom Quince (Terence Stamp) e, inevitabilmente, diventeranno i principali sospettati quando quest’ultimo verrà assassinato. Per il film, che verrà distribuito da Netflix nel 2019, c’è stato il primo ciak questa settimana in Italia. La troupe, capitanata dal regista Kyle Newacheck, in questo momento è a Santa Margherita Ligure (Genova), e poi si sposterà sul lago di Como.

Adam Sandler che gira per la prima volta in Italia è entusiasta: “Amo l’Italia. L’ho visitata con mia moglie un anno fa e mi è piaciuta così tanto che ho deciso di tornare questa volta con i miei figli e un’intera troupe cinematografica… Cibo eccellente, persone fantastiche, e vita in famiglia di qualità”. Adam Sandler, che figura anche tra i produttori del film assieme a Charlize Theron, ha affianco a sé per questa avventura anche il simpaticissimo attore francese vincitore del premio Cesar Dany Boon. A Netflix Sandler è un “veterano”: è al suo sesto progetto col colosso d’intrattenimento, spesso anche come produttore e sceneggiatore, oltre che come protagonista. Per Netflix, Sandler è Tommy nella commedia western “The Ridiculous Six” di Frank Coraci, Max in “The Do-Over” di Steven Brill, il manager Sandy (omaggio satirico al manager dello stesso attore, ovvero Sandy Wernick) in “Sandy Wexler” di Steven Brill e Danny in “The Meyerowitz Stories (New and Selected)” di Noah Baumbach (presentato al Festival di Cannes, con nel cast anche Ben Stiller, Dustin Hoffman ed Emma Thompson): interpretazioni che hanno fatto guadagnare all’attore 51enne alcune delle migliori recensioni della sua carriera. L’ultima commedia “Matrimonio a Long Island” (titolo originale “The Week Of”) di Robert Smigel, dove Sandler recita in coppia con Chris Rock, è stata distribuita da Netflix il 27 aprile. Ed altre produzioni ancora verranno dopo “Murder Mystery”, visto che Sandler ha già firmato per altri progetti con il gigante dello streaming. Nuova, invece, a Netflix è Jennifer Aniston, che ha in preparazione una produzione per Apple Tv con Reese Witherspoon. A dirigerle sarà Mimi Leder. Si tratta di una serie, senza titolo al momento, che offre uno sguardo sulla vita delle persone che aiutano l’America a svegliarsi al mattino, i professionisti dei morning show in tv: si esplorano le sfide affrontate dalle donne e dagli uomini che eseguono questo rituale televisivo quotidiano. Tra i più recenti lavori della Aniston, c’è il dramma bellico irlandese “The Yellow Birds” di Alexandre Moors, mentre la vedremo presto in “Dumplin’” di Anne Fletcher (adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 2015 di Julie Murphy, arrivato in Italia con il titolo “Voglio una vita a forma di me”, sui concorsi di bellezza per i più piccoli).

Approfondimenti