“Straordinario” come i personaggi che ha ideato: i Fantastici Quattro, Spider-Man, Thor, Iron Man, Hulk, X-Men.

“Ero imbarazzato perché ero solo uno scrittore di fumetti, mentre altre persone costruivano ponti o erano medici. Poi ho iniziato a rendermi conto che l’intrattenimento è una delle cose più importanti nella vita delle persone. Senza di esso, potrebbero perdersi. Sento che se sei capace di intrattenere, stai facendo una cosa buona”, è la frase copertina con cui il sito della Marvel Comics e della Walt Disney Company apre per ricordare Stan Lee, scomparso a 95 anni. Era nato a New York il 28 dicembre del 1922. Fumettista, editore e produttore di cinema e tv, è stato a lungo presidente e direttore editoriale della Marvel Comics, per la quale ha sceneggiato moltissime storie. “Stan Lee è stato straordinario come i personaggi che ha creato – ha dichiarato Bob Iger, presidente e ceo di The Walt Disney Company -. La scala della sua immaginazione è stata superata solo dalla dimensione del suo cuore”.

Stanley Martin Lieber, a.k.a. Stan Lee, amava la parola scritta sin dalla tenera età e voleva creare storie come quelle dei suoi libri e film preferiti che consumava voracemente. Da una semplice educazione al brulicante paesaggio di Manhattan, il giovane Stanley si fece strada attraverso una serie di lavori fino al giorno in cui si ritrovò assistente in una casa editrice di fumetti: la Timely Comics. Mentre riempiva i calamai degli artisti e cancellava le linee a matita dalle pagine a fumetti, Stanley sognava di scrivere e creare storie per conto suo; nel numero del maggio 1941 di Captain America Comics # 3, ha esaudito il suo desiderio. I lettori avrebbero trovato una storia in prosa in quel numero, “Captain America Foils the Traitor’s Revenge”, sfoggiando il carattere di “Stan Lee”. Con lui al timone, la Timely Comics si è trasformata prima in Atlas Comics e poi nel nome che l’avrebbe catapultata nella leggenda: Marvel Comics, che nel tempo si è consolidata come sinonimo di Stan Lee dal momento che lui ne ha scritto praticamente tutti i titoli, dando vita ad una ricca collezione di supereroi, tra cui i Fantastici Quattro, Spider-Man, Thor, Iron Man, Hulk, X-Men.

Approfondimenti