Al Fiorello Rai risponde il Celentano Mediaset

- Roma

Le ammiraglie a novembre calano gli assi. E questa volta il “Molleggiato” sarà anche in carne ed ossa e con un sacco di ospiti importanti.

Se il novembre Rai sarà targato Fiorello, con l’esordio su Rai1 lunedì 4 con il suo “VivaRaiPlay!” e poi l’esondazione su tutte le piattaforme, l’ammiraglia Mediaset giovedì 7 novembre risponde con Adriano Celentano. Lo show (“Adriano live”) e il cartone (“Adrian”) – sospesi nella passata stagione per problemi di salute del Molleggiato e di share del programma – tornano infatti sugli schermi di Canale5 da giovedì 7 novembre. Quattro puntate di due ore in cui – come ha garantito lo stesso Piersilvio Berlusconi che sul progetto ha investito parecchi milioni – Celentano “sarà presente in scena”. E lo sarà per almeno un’oretta prima di lasciar spazio al cartone. Una scena che non sarà allestita in un teatro – come avvenne al Camploy di Verona – ma in uno studio televisivo vero e proprio a Cologno Monzese.

Una “o”, dunque farà la differenza, e da “Adrian” avremo finalmente “Adriano” dal vivo e non il suo fantasma dietro le quinte di una scena teatrale. Una seconda chance sulla quale l’ammiraglia scommette parecchio: l’attesa di audience e share è alta, così come lo sono i prezzi dei break pubblicitari: fino a 165 mila euro da listino per 30 secondi. I promo sono partiti e anche le indiscrezioni sugli ospiti: da Carlo Conti a Massimo Giletti; da Paolo Bonolis a Enrico Mentana; da Maria De Filippi a Gerry Scotti; da Ligabue a Elisa fino ad arrivare a Checco Zalone. E poi c’è la politica, naturalmente…

Approfondimenti