Alla radio piace l’auto, lo smartphone e ora anche la tv

- Roma

Sono ben 17 i canali visual radio tra digitale terrestre e satellite. E non servono solo per pubblicizzare volti e brand.

La ascoltiamo soprattutto in auto; ora – grazie alle app – è sempre più presente sui nostri smartphone; ma non rinuncia a farsi vedere anche in televisione. Si tratta della radio. Sicuramente uno dei mezzi più vitali e in maggior salute per quanto riguarda gli ascolti: quasi 35 milioni di italiani l’hanno ascoltata ogni santo giorno nel 2019. E anche la raccolta pubblicitaria lancia buoni segnali: +1,7% nel 2019, in controtendenza rispetto a tv e stampa con segno meno, e raccolta a quota 439 milioni di euro. Una radio che sta pian piano imparando a mettere in mostra in televisione i propri brand e i volti di deejay e conduttori. A fine 2019, nel BelpAese si contano infatti 17 Canali Visual Radio (Elaborazioni Confindustria Radio televisioni su dati operatori) tra digitale terrestre e satellite (Sky e TivùSat). La radio più ascoltata in Italia è Rtl 102,5 ed anche quella più vista in televisione dove è sbarcata per prima nel lontano febbraio del 2001. Ultimi in ordine cronologico, ma non meno importanti, sono stati, nel mese di dicembre 2019, gli arrivi di Radio KISS KISS HD sul digitale terrestre e satellite (TivùSat) e Radio 105 TV sul digitale terrestre.

Approfondimenti