Ancora da collaudare “Otto donne e un mistero” diretto da Guglielmo Ferro

- Roma

Anna Galiena, Paola Gassman, Debora Caprioglio e Caterina Murino non fanno gruppo.

In platea nella due giorni (23 e 24 febbraio) al Teatro Ciak di Roma tanti amici e colleghi, su tutti Gigi Proietti. C’era attesa per l’anteprima nazionale dello spettacolo “Otto donne e un mistero” di Robert Thomas per la regia di Guglielmo Ferro, con Anna Galiena (che ne ha curato anche la traduzione), Debora Caprioglio, Caterina Murino, e la partecipazione di Paola Gassman. E poi ancora in scena Antonella Piccolo, Claudia Campagnola, Giulia Fiume e Maria Chiara Dimitri. Buoni la scenografia di Fabiana Di Marco, il disegno luci di Aliberto Sagretti e i costumi di Françoise Raybaud, ma il cast non è ancora affiatato del tutto nel raccontare la storia di otto donne alle prese con un delitto, isolate in casa causa maltempo durante le feste di Natale. Emerge la giovane Maria Chiara Dimitri, sempre sul pezzo, e pronta a confrontarsi senza timore riverenziale con le grandi attrici protagoniste. Lo spettacolo, insomma, c’è, ma va ancora collaudato.

Approfondimenti