Vince (in contumacia) Carmen Pierri; per la prima volta sul podio Gigi D’Alessio, il suo coach.

W la Rai (su tutti il direttore di Rai2 Carlo Freccero) e Rai Pubblicità che hanno creduto in lei, w i telespettatori senza i quali non sarebbe niente: così Simona Ventura prima della proclamazione della sedicenne Carmen Pierri The Voice of Italy 2019. Contentissimo Gigi D’Alessio, il Giggione nazionale, che dopo tante sfide almeno questa volta è sul podio, anche se come coach. Una vittoria che in verità si gode lui, perché Carmen, minorenne, non poteva essere neanche in diretta tv dall’hotel a godersi il suo momento magico essendo l’una di notte. Visto che le è andata bene nel talent di Rai2, domani avremo forse un medico in meno ed una cantante in più che ha come modelli Alicia Keys ed Amy Winehouse. I followers sono stati subito pazzi di Carmen che li ha conquistati con la sua voce e la sua giovane età. Spenti i riflettori lei si troverà con “solo una valigia sul sedile accanto” a sè come canta nell’inedito “Verso il mare”? Forse, ma di sicuro dentro c’è un contratto discografico e la promessa di Gigi D’Alessio per far sì che il vincitore di The Voice of Italy di diritto partecipi al Festival di Sanremo.

Chiudendo il programma Simona Ventura ha dato appuntamento alla prossima stagione. Ma gli ascolti sono dalla parte di una nuova avventura per The Voice of Italy? La finale di martedì 4 giugno in audience non è andata sul podio, piazzandosi al quarto posto con un milione 710 mila telespettatori per uno share del 10,81. Ma siamo a giugno, e l’audience più alta in fondo, quella di Rai1, è ad una distanza solo di poco più di un milione. L’andamento del programma in questo mese e mezzo di messa in onda tutto sommato è buono. Vero che sui social ha avuto il boom, ma anche in termini di ascolti tv il talent si è difeso. Ha esordito martedì 23 aprile con 2 milioni 435 mila spettatori e l’11,2 di share ed ha continuato: il 30 aprile con 2 milioni 430 mila spettatori e l’11,4 di share; il 7 maggio con 2 milioni 229 mila spettatori e il 10,5 di share; il 14 maggio con 2 milioni 292mila spettatori e l’11,2% di share; il 21 maggio (quinto e ultimo appuntamento Blind Audition) con 2 milioni 50 mila spettatori e il 10,6 di share; il 28 maggio con 1 milione 867 mila spettatori e il 9,7 di share; il 30 maggio – unica puntata non di martedì, ma nella collocazione inedita del giovedì – con 1 milione 385 mila spettatori e il 7,5 di share. Come ha osservato Simona Ventura si è arrivati ultimi come talent musicali nella stagione tv, quindi, aggiungiamo noi di conseguenza, è un buon risultato visto anche che le ultime tre puntate calate al di sotto dei 2 milioni di telespettatori hanno coinciso con le feste di fine anno scolastico e le prime passeggiate estive con l’inevitabile e lento esodo dalla tv, soprattutto per i giovani, che sono stato un target molto presente a The Voice of Italy.

Una nota: peccato che lo spettacolo tv non abbia potuto godere della sua protagonista nel momento clou…

Approfondimenti