All’ordine del giorno l’esame del bilancio e gli argomenti invocati da settimane del socio francese Vivendi.

Il Consiglio di Amministrazione di Tim ha stabilito – a maggioranza – di anticipare l’assemblea dei soci, inizialmente prevista per l’11 aprile – per il 29 marzo prossimo. All’ordine del giorno il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2018 e la relazione sulla remunerazione, ma anche la nomina dei revisori e – come richiesto a gran voce dai francesi di Vivendi – l’eventuale sostituzione di cinque amministratori. In particolare Vivendi vuole revocare cinque amministratori in quota Elliott (il presidente Fulvio Conti, Alfredo Altavilla, Massimo Ferrari, Dante Roscini e Paola Giannotti) e sostituirli con i suoi candidati (Franco Bernabè, Rob van der Valle, Flavia Mazzarella, Gabriele Galateri e Francesco Vatalaro).