“Ma c'è un limite”, "mai subito niente di grave o fastidioso".

“Se ho letto di quella statistica secondo la quale l’ottanta per cento di donne sarebbe stata vittima di molestie in redazione? Le donne sono sempre oggetto d’attenzione da parte degli uomini. Fino a un certo punto, quando l’uomo ci prova in maniera non troppo esplicita, sta all’abilità della donna di sdrammatizzare. Però quando un uomo si pone in modo violento o troppo esplicito è giusto che una donna si faccia valere in tutti i modi. Diciamo che delle piccole avance sono capitate a tutte, magari anche da persone superiori di grado”, dichiara Benedetta Parodi ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format “I Lunatici”, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta ogni notte dall’1.30 alle 6.00 del mattino. “La differenza tra molestia e corteggiamento è labile. Finché si può io cerco di sviare senza alzare polveroni, ma c’è un limite oltre al quale non va bene. I complimenti fanno piacere, noi siamo italiani, a volte il complimento di un uomo può non essere offensivo, io sono una persona fortunata, non ho mai subito niente di grave o fastidioso”.

Approfondimenti