Bis Mediaset: depositato di nuovo il progetto Mfe

- Roma

Sei mesi per battezzare la fusione transfrontaliera, Vivendi permettendo.

Vivendi – socio scomodo di Mediaset con il 28,8% delle quote (il 19,19% parcheggiato nella pancia di Simon Fiduciaria) – minaccia di allargare il fronte legale contro Cologno e il suo progetto MediaForEurope. Oltre a Milano e Madrid, insomma, anche Amsterdam. Un’iniziativa che in casa Mediaset – confortati dagli avvocati – giudicano “priva di fondamento e strumentale”. Ma proprio per evitare ogni “pretesto” ai francesi, il Gruppo ha deciso di ritirare il 3 marzo scorso il deposito del progetto di fusione transfrontaliera tra Mediaset e Mediaset Espana nella nuova MediaForEurope eseguito il 5 febbraio 2020 presso la Dutch Chamber of Commerce. Ora – a distanza di un mese – e dopo le opportune verifiche con le Autorità competenti, da Cologno fanno sapere che in data odierna è stato pubblicato sul quotidiano nazionale olandese “Trouw” e sulla Gazzetta Ufficiale olandese (Staatscourant) un avviso relativo all’avvenuto deposito presso il Registro delle imprese olandese del progetto comune di fusione e dei relativi allegati. Insomma, prima una registratina allo statuto e ora si riparte. Sei mesi per battezzare la fusione transfrontaliera, francesi permettendo…

Approfondimenti