Dal 17 maggio parte “Vuoi scommettere?”, il game show con Aurora Ramazzotti nel ruolo d’inviata speciale. Gli ospiti del debutto sono Maria De Filippi, Silvia Toffanin, Antonino Cannavacciuolo, Alberto Tomba, Nek, Ricky Tognazzi e Andrea Pucci

Ai nastri di partenza in prima serata su Canale 5, da giovedì 17 maggio (e non più dal 7 maggio per avvicinarsi il più possibile ai Mondiali di calcio), “Vuoi scommettere?”, il game show che vede per la prima volta insieme in tv Michelle Hunziker – che ha condotto anche la versione tedesca del programma “Wetten, Dass…? – e la figlia Aurora Ramazzotti, nel ruolo d’inviata speciale delle esterne. In ogni puntata, sette concorrenti/scommettitori si sfidano. La padrona di casa Michelle Hunziker accoglie nel celebre Teatro 5 degli Studios di Cinecittà anche 7 personaggi famosi che, associati a un concorrente, scommettono sulla riuscita della prova. E in caso di scommessa persa devono “pagare pegno” con penitenze sempre molto esilaranti. Gli ospiti del debutto sono Maria De Filippi, Silvia Toffanin, Antonino Cannavacciuolo, Alberto Tomba, Nek, Ricky Tognazzi e Andrea Pucci. Inoltre, ognuna delle 5 puntate di “Vuoi scommettere?”– prodotte da Magnolia (Banijay Group) – prevede una prova che si svolge in esterna, in una località sempre diversa, seguita e commentata dall’inviata speciale Aurora Ramazzotti. È il pubblico in studio, a fine serata, a decretare il vincitore, votando la scommessa più singolare o stupefacente tra tutte quelle presentate, a prescindere dall’esito. Per la scommessa vincente, in palio in ogni puntata un montepremi di 10.000 euro in gettoni d’oro.

Tra le scommesse della prima puntata: riconoscere dall’abbaio la razza dei cani scelti a caso tra tutti quelli presenti in studio; mangiare – camminando in verticale sulle mani – un pasto completo comprensivo di due antipasti, primo, secondo, contorno, acqua, dolce e caffè; riconoscere l’identità di un calciatore solo dagli occhi, da figurine scelte a caso tra oltre quattrocento. Infine, ogni serata ospita il momento “Tutti contro Michelle” in cui la conduttrice si mette alla prova scommettendo con gli ospiti di portare a termine un’impresa. Naturalmente, in caso di insuccesso, anche lei deve sottoporsi alla immancabile penitenza.

Sostegno in Parlamento alla proposta di legge “Codice Rosso”

Michelle Hunziker, che con la sua fondazione Doppia Difesa è impegnata da sempre nella lotta contro il femminicidio e nella difesa delle donne vittime di abusi, farà con il pubblico una scommessa dall’importante valore sociale. Nel corso delle puntate, si recherà dai quattro principali leader politici e proverà a far sottoscrivere loro una lettera con la quale si impegneranno a sostenere in Parlamento la proposta di legge “Codice Rosso”. L’obiettivo è quello di dare priorità assoluta alle denunce di violenza sulle donne, quindi accelerare i tempi dei procedimenti giudiziari.

Wetten, dass…?

In Germania la trasmissione originale “Wetten, dass…”, partita il 14 febbraio del 1981 su ZDF, ha ottenuto subito ascolti da capogiro con medie di oltre il 40% di share. Ogni puntata – inizialmente in onda sei o sette volte l’anno il sabato sera in contemporanea in Germania, Austria e Svizzera – rappresentava un vero e proprio evento televisivo. Dopo i primi 6 anni, presentati dall’inventore del format Frank Elstner, il timone dell’edizione tedesca è passato – per ben 25 anni – a Thomas Gottschalk, volto amato e conosciutissimo dal pubblico. Dal 2009 al 2011 è stato affiancato alla conduzione da Michelle Hunziker, padrona di casa poliedrica, spiritosa ed elegante. In 28 anni dalla partenza del programma è stata la prima volta di una conduzione in coppia e si è rivelata da subito un grande successo: la presentatrice italo-svizzera ha letteralmente incantato la platea e la critica. Nel corso degli anni il format è stato esportato in moltissimi paesi, ottenendo un grande riscontro di pubblico dall’Europa (oltre all’Italia, è arrivato in Spagna, Francia, Olanda, Grecia, Polonia, Belgio, Olanda) fino agli Stati Uniti e alla Cina.

Approfondimenti