Casaleggio: “Vomitevole” il servizio di “Presa diretta” su Rousseau

- Roma

E Riccardo Iacona – che ha incassato il rifiuto ad intervenire anche di Luigi Di Maio e Vito Crimi – lo invita di nuovo in trasmissione, “anche in diretta”.

“Presa diretta”, il programma d’inchiesta condotto da Riccardo Iacona il lunedì in prima serata su Rai3, ficca il naso sulla piattaforma Rousseau. E la cosa non è piaciuta affatto a Davide Casaleggio che su Facebook ha tuonato: “Ho visto un servizio televisivo vomitevole da parte di Rai3 su Rousseau e il Movimento 5 Stelle”. Nel lungo post Casaleggio, tra l’altro, nega che il Movimento 5 Stelle sia stato cliente di Cambridge Analytica. Ma per la verità Iacona non l’ha detto durante il servizio ipotizzando soltanto che alcuni partiti italiani fossero seriamente interessati. Inoltre Casaleggio chiarisce che i dati degli iscritti alla piattaforma siano stati sempre usati “in maniera etica e nella tutela degli iscritti”. Questa  “non è informazione” e promette di andare in tv per spiegare il progetto Rousseau. Non si capisce, però, perché Casaleggio non abbia accettato l’invito di Iacona. E non si capisce neanche perché lo stesso abbiano fatto Vito Crimi e Luigi Di Maio.

“Bene, venga da noi, anche in diretta!”, ribadisce l’invito su Facebook l’anchorman di Rai3. “Del resto, ci eravamo curati di richiedergli un’intervista con largo anticipo, offrendogli anche di intervenire in trasmissione; purtroppo ha preferito declinare il nostro invito ma noi ci siamo sempre! Lo aspettiamo se vuole – conclude Iacona – nella puntata di Presa Diretta, lunedì prossimo, alle 21 e 20 su Rai3”. Ma l’impressione è che Casaleggio preferirà altre telecamere!

Approfondimenti