Bonisoli: “Sarà l’annata della svolta, in tanti al cinema tutto l’anno”.

I CinemaDays 2019 si chiudono con un risultato sorprendente: un totale di 1 milione 227mila spettatori in sala nei 4 giorni di cut price, realizzando il miglior risultato in termini di presenze degli ultimi quattro anni (luglio e aprile 18, aprile 16), e registrando una crescita del pubblico del 142% rispetto alla settimana scorsa e del 156% rispetto a quella ancora precedente. “Il nostro obiettivo è far funzionare tutto l’anno questa importante industria culturale, che contribuisce a far conoscere l’Italia nel mondo. Per la prima volta l’offerta culturale cinematografica sarà protagonista anche durante la stagione estiva. Il 2019 può essere l’anno della svolta”, ha dichiarato il Ministro per i beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli. “Il grande successo dei CinemaDays 2019 si evince anche nel confronto con i risultati ottenuti dall’ottima edizione del 2016, dal momento che l’aumento degli spettatori totali di questa edizione si è verificato in una condizione di mercato inferiore del 33% rispetto ai numeri totali del 2016”, ha osservato il Sottosegretario del Ministero per i beni e le attività culturali, Lucia Borgonzoni, promotrice entusiasta della manifestazione.

Approfondimenti