Dagli auto-provini ai casting a Cinecittà World: Matteo Garrone cerca il suo Pinocchio

- Roma

Articolo di Ornella Petrucci - Le riprese del nuovo film a metà novembre, uscita prevista per fine 2019… prima dell’arrivo al cinema del live action Disney dedicato al burattino di Collodi.

Prima su Facebook il 5 luglio il post di un casting aperto a tutti per tutti i ruoli, poi due annunci concentrati sul piccolo protagonista: il 16 luglio sui social la richiesta di un auto-provino sulla scena della tentazione di Lucignolo per il Paese dei Balocchi, ed oggi l’annuncio di Cinecittà World sui provini senza prenotazione che si terranno al Parco dei Divertimenti nel weekend dal 10 al 12 agosto. Finita di scrivere la sceneggiatura, il regista Matteo Garrone veleggia alla composizione del cast per il suo Pinocchio, quello che si appresta ad essere “una storia horror per bambini”, un progetto che aveva messo nel cassetto per lavorare a “Dogman”. Le riprese sono previste a metà novembre, tra alcuni paesini del Sud Italia e la località toscana Collodi, in onore del fiorentino Carlo Lorenzini, conosciuto come Collodi, autore del romanzo “Le avventure di Pinocchio” del 1883. È alle origini del libro che Garrone attinge per raccontare quella che per lui è “la storia che tutti pensano di sapere; ma in realtà pochi sanno, perché ci sono pochissime persone che hanno effettivamente letto il libro”.

Garrone vuole ricostruire l’atmosfera di fine 19° secolo narrata da Collodi, un mondo contadino e di povertà, dove c’è molta violenza. Un progetto molto diverso e lontano dallo sceneggiato del 1972 di Luigi Comencini così come dal film del 2002 di Roberto Benigni (l’attore che Federico Fellini avrebbe voluto dirigere per il suo Pinocchio) oltre che ovviamente dal classico animato Disney del 1940, che vedrà presto l’edizione live action (dopo i recenti successi de “Il libro della giungla” e “La bella e la bestia”) che sarà diretta da Paul King (regista di “Paddington” e “Paddington 2”), che comunque arriverà in sala nel 2020 dopo il film di Garrone. L’identikit del piccolo protagonista che il regista romano cerca è: età compresa tra i 7 e i 12 anni, corporatura esile e minuta, altezza inferiore a 1 metro e 40 (va bene anche se è alla sua prima esperienza di fronte alla macchina da presa). L’appuntamento, dunque, per aspiranti Pinocchio è a Cinecittà World nei giorni 10, 11 e 12 agosto, a partire dalle 11. I provini verranno realizzati in base all’ordine di arrivo dei candidati presso la Cinecittà Street, il set del film “Gangs of New York” di Martin Scorsese.

Approfondimenti