Il direttore Carlo Freccero manda in panchina “Night Tabloid”, “Nemo” e “Tg2 punto di Vista”. E il “calcio mercato” slitta a tarda notte.

Per esigenze di “Patria”, su Rai2 il “calcio mercato” e il “Punto di vista” del Tg2 devono fare largo ad Annalisa Bruchi. Da venerdì 25 gennaio, infatti, in seconda serata sulla rete di Carlo Freccero debutta “Povera Patria”. Un nuovo programma d’informazione e approfondimento fortemente voluto da Freccero (doveva andare al mercoledì ma Rai1, e Bruno Vespa, hanno fatto muro) e che il direttore – a quanto apprende LoSpecialista.tv – seguirà in prima persona. La prima vera novità del suo palinsesto che accompagnerà gli spettatori fino a luglio.

La padrona di casa sarà Annalisa Bruchi di “Night Tabloid” (era in palinsesto al lunedì su Rai2 in seconda serata e va in pensione) che farà ancora squadra con Aldo Cazzullo, rappresenterà il mainstream, e Alessandro Giuli, farà la parte del “sovranista”. La sigla sarà di Franco Battiato, autore della canzone “Povera Patria”, e la copertina – come vuole la miglior tradizione dei talk – sarà affidata a una comica imitatrice (il contratto è alla firma, il nome sarà svelato probabilmente nella conferenza di martedì 22 gennaio).

Il programma sarà aperto dall’agenda di Alessandro Poggi, e ogni settimana Cazzullo intervisterà un personaggio di spessore. La trasmissione promette dibattiti, inchieste, fact checking per analizzare in profondità il rapporto tra poteri e sovranità popolare. Ma guardando alle prossime elezioni Europee, assai probabile che il fil rouge sarà Bruxelles, con la sua Europa incompiuta e le sue mille contraddizioni economiche e politiche.

Dal 28 gennaio, poi, Freccero lancia un nuovo format per “colmare i vuoti di palinsesto di Gennaio e Febbraio, con una programmazione di qualità”. Dopo l’esperimento di “c’è Celentano”, sarà la volta di “C’è Grillo” (ore 21.20 su Rai2). Per continuare con Benigni, Funari e Tortora. Un nuovo format targato Freccero che vede i grandi personaggi della tivù italiana, in alcune delle pagine più belle “scritte” da loro, sul piccolo schermo.

Scompare invece per il momento dal palinsesto del lunedì di Rai2, sostituito da un film, il programma “Nemo”: Freccero vuole cambiare riportando Alessandro Sortino alla conduzione. Così come non c’è più venerdì in seconda serata il “Tg2 punto di vista”: Gennaro Sangiuliano è stato compensato con altri spazi per il suo notiziario e presto avrà anche un approfondimento dopo il notiziario della sera che il boatos affidano a Maria Giovanna Maglie. Mentre trasloca a tarda notte, ora 01.25, il “calcio mercato” di RaiSport. Una roba da nottambuli…