Il leader del M5S Luigi Di Maio

Il vicepremier oggi per la sesta volta in visita al Giffoni Film Festival.

“Dobbiamo considerare l’informazione come un bene comune. Oggi siamo bombardati da informazione, di ogni tipo e da ogni fonte. I social hanno dato in questo senso un’accelerazione fortissima. L’informazione la possiamo rafforzare noi, la potete rafforzare voi ragazzi se riuscirete a maturare la giusta capacità critica per selezionare le notizie, comprenderle ed individuare quelle false, quelle pericolose”, Luigi Di Maio così parla ai giovani del Giffoni Film Festival. “È il sesto anno che vengo qui e vedo come Giffoni cambia e si evolve – ha detto -. Ogni volta vado via carico di questo entusiasmo”. “Oggi abbiamo 6200 giurati, 600 più dello scorso anno – ha spiegato al vicepremier il patton del festival Claudio Gubitosi – ma soprattutto conto i quindicimila che sono rimasti fuori. A conferma della grande voglia di Giffoni che c’è nel mondo. Quest’anno succederà qualcosa di più bello. Un secondo dopo le 22.30 di sabato ci sarà il numero 50 che campeggerà ovunque: mezzo secolo di storia, siamo orgogliosi di essere leader nel mondo in questo campo e di aver visto generazioni crescere, generazioni fatte da ragazzi che oggi sono leader nel mondo. Anche per me è un appuntamento importante perché significa aver dedicato buona parte della mia vita a questa idea. Ebbene, in vista di questo appuntamento Giffoni Experience ci lascia dopo dieci anni e viene sostituito da Opportunity”.

Approfondimenti