Diletta Leotta cupido nelle campagne italiane

- Roma

Articolo di Ornella Petrucci - È la conduttrice della quarta edizione de “Il contadino cerca moglie”. Intanto su Tv8 stasera va in chiaro in prima tv la terza serie.

È Diletta Leotta il nuovo Cupido delle fattorie tricolori. Dopo la prima edizione con l’anchorwoman Simona Ventura e le successive due con l’attrice Ilenia Lazzarin, “Il contadino cerca moglie” si trova ad un nuovo passaggio di testimone: in autunno il dating show andrà in onda su Foxlife (Sky, 114) con la conduttrice che ha conquistato i cuori degli sportivi italiani. Le sue frecce dovranno colpire cinque single dediti alla campagna e in cerca dell’amore vero. Diletta sarà la loro confidente a cui potranno rivelare pene, dubbi e slanci di cuore. L’anno prossimo i cercatori dell’anima gemella sembra non saranno solo uomini: la produzione ha ricevuto moltissime richieste di contadine in cerca di un compagno cittadino. Intanto, da questa sera (4 luglio, ore 21,15) ogni mercoledì su TV8 va in prima tv in chiaro la terza edizione condotta da Ilenia Lazzarin.

I cuori solitari sono: il “guapo” cileno Javier, che spera di trovare una ragazza italiana pronta a trasferirsi dall’altra parte del mondo; il contadino “di mare” Andrea, energico allevatore di cozze con la passione per le palestre; l’allevatore lombardo Federico, studente d’agraria e giocatore di rugby; il calabrese Andrea, orgoglioso e caparbio viticoltore laureato in economia; e il toscano Leonardo, coltivatore di fiori con la passione per la poesia. Nato in Inghilterra nel 2001, “Il contadino cerca moglie” da allora è andato in onda in circa 30 Paesi, tra cui Francia, Germania, Spagna e Stati Uniti, facendo nascere tante storie d’amore: 72 i matrimoni celebrati e 136 i figli nati nel corso delle varie edizioni. Solo in Francia, dove il programma ha raggiunto le 10 edizioni, sono stati 15 i contadini convolati a nozze e 24 i bimbi nati. Un fiocco rosa anche in Italia con la nascita della figlia di Manolo e Jennifer, una delle coppie protagoniste della prima stagione.

Approfondimenti