Diritti tv: la Serie A vale oltre 1,4 miliardi l’anno

- Roma

Con i “bonus” si può superare quota 1,5 miliardi. Restano da venedere highlights Serie A e Coppa Italia estero.

Ora è ufficiale. Milione più milione meno, i diritti tv 2018-21 della Serie A e della Coppa Italia sono stati venduti a oltre 1,4 miliardi l’anno, più 150 milioni di “bonus”. Ecco la distinta: 780 milioni da Sky Italia per 266 partite di Serie A; 193,3 milioni da Perform Group per 114 partite di Serie A; 371 milioni da Img per la Serie A sul mercato internazionale; 35,5 milioni dalla Rai per la Coppa Italia sul mercato domestico; e circa 10 milioni da B4 per la Coppa Italia nel Middle East and North Africa. Il tutto per un totale di 1.389.800.000 l’anno. E mancano da vendere ancora la Coppa Italia nelle restanti parti del mondo e gli highlights della Serie A alla Rai. Trattative, queste ultime, da chiudere nelle prossime settimane.

“Nel totale – ha spiegato stamane sul Corriere della Sera il presidente della Lega Gaetano Miccichè – un incremento rispetto al triennio 2015-2018 di circa 200 milioni”. E poi ci sono i bonus: fino a 100 milioni annui in relazione agli abbonati per Sky; e fino a 50 milioni annui per Perform in relazione al fatturato. Nella prossima puntata LoSpecialista.tv vi racconterà come verranno divisi tutti questi soldi…

Approfondimenti