E Carlo Conti si mette a giocare con le classifiche

- Roma

In arrivo a giugno un nuovo game show, in attesa che in autunno possa ripartire “Tale e Quale Show”.

Carlo Conti presenta – da solo, in smoking, in uno studio a Viale Teulada – i David di Donatello “virtuali”. Sarà in onda venerdì, in diretta su Rai1 con ospiti in collegamento, platea vuota, stacco musicale al posto degli applausi, nessun discorso di ringraziamento dal palco e statuette consegnate tramite lo schermo. Un premio tecnologico, insomma. Ma è un lodevole tentativo di dare un segnale di ripresa. La fase 2, insomma. Il cinema, tra i settori più colpiti, questo sforzo di normalità se lo merita. Arriverà il David alla carriera a Franca Valeri e si festeggeranno i cento anni di due mostri sacri del nostro cinema, Alberto Sordi e Federico Fellini. E poi c’è la tv, e Conti non la molla. A giugno tornerà sull’ammiraglia con un gioco sulle classifiche di diversi tipi. Stesso studio de La Corrida. E in autunno “Tale e Quale Show”. Sperando che si possa tornare al trucco e parrucco.

Approfondimenti