Il direttore del TgLa7, Enrico Mentana.

Il direttore del TgLa7 non ha dubbi: “Non è più in grado di vigilare sul flusso di notizie, e quindi la sua esistenza ha perso significato”.

Sono numerose le occasioni in cui il giornale Libero è stato oggetto delle “attenzioni” dell’Ordine dei giornalisti per i suoi titoli in prima pagina. Il direttore Pietro Senaldi oggi ne parla con Enrico Mentana. Una lunga chiacchierata in cui a un certo punto il direttore del TgLa7 dichiara: “Nel Paese che vagheggio, l’Ordine non dovrebbe esistere. L’innovazione tecnologica ha sfondato completamente la nozione di creatore di informazione. L’Ordine si concentra sulla carta stampata perché è la sola informazione controllabile e sanzionabile, ma questo dimostra solo che non è più in grado di vigilare sul flusso di notizie, e quindi la sua esistenza ha perso significato”.

Approfondimenti