Altro che prima serata su Canale 5, l’anchorman resta in Rai, tratta con Fabrizio Salini e Carlo Freccero le condizioni del trasloco sulla seconda Rete.

Una fake news – giunta via mail alle redazioni – ha annunciato sabato scorso la trattativa tra Mediaset e Fabio Fazio per un programma di approfondimento in prima serata su Canale 5. Una notizia bollata da Cologno – il giorno dopo – come “completamente falsa”. Ma nel frattempo – a fare la frittata sui giornali – era stato soprattutto il Giornale di famiglia. “Clamorosa offerta di Mediaset a Fazio”, il titolo di domenica a pagina 6. E poi l’articolo a firma Sabrina Cottone. “Nel bene e nel male è il personaggio del momento e Fabio Fazio potrebbe arrivare a breve sulle reti Mediaset per un programma di approfondimento politico in cui avrebbe carta bianca. Le trattative sono aperte e a comunicarlo è l’azienda guidata da Piersilvio Berlusconi”.

Stamane di nuovo Il Giornale corregge il tiro con Laura Rio: “Fazio non va a Canale 5, ma trasloca su Rai2”. “Fabio Fazio non va a Mediaset, resta in Rai. Anzi accetta di trasferirsi sul secondo canale, pur di non lasciare la Tv di Stato con cui ha un contratto milionario. Insomma, l’annuncio dato ieri era una fake news, una notizia inventata da qualche buontempone che si diverte a inviare comunicati falsi alla agenzie di stampa. Dunque non esiste alcuna trattativa tra il conduttore di Che tempo che fa e i vertici di Cologno per un possibile show in autunno in Mediaset… …E – secondo indiscrezioni – si sarebbe trovato il compromesso del trasloco sul secondo canale nella prossima stagione. Ma resta il nodo del compenso che sta trattando direttamente l’ad Fabrizio Salini. Difficile che Fazio sia disposto a limare molto del suo cachet: più facilmente offrirà di realizzare altri show oltre a Che tempo che fa per pareggiare i costi”.

Approfondimenti