Articolo di Ornella Petrucci - Il “Biscione” conferma nel palinsesto dell’ammiraglia tutti i suoi big, a partire naturalmente da Maria De Filippi

Usato sicuro in casa Mediaset. Cologno ha presentato i palinsesti autunnali senza fuochi d’artificio, confermando gli appuntamenti e i volti di punta di Canale5 e Italia1, e dando solo una virata verso l’attualità a Rete4 che si giocherà i jolly di Roberto Giacobbo e Piero Chiambretti. Il primo, lasciata la Rai e “Voyager”, debutta sulla rete di Sebastiano Lombardi con il suo marchio di divulgatore scientifico nel rotocalco “Freedom-Oltre il confine” ed il secondo promette uno show a modo suo che finalmente va in prima serata, e non sarà più relegato al popolo della notte.

L’ammiraglia Mediaset, diretta da Giancarlo Scheri, conferma “Uomini” e “Donne”. Maria De Filippi e la sua tv a caccia di “persone non conosciute” riparte con “Tu sì que vales” (dove arriva Iva Zanicchi al posto di Mara Venier, che torna dopo anni a “Domenica In”), e continua poi con “C’è posta per te” ed “Amici” (probabilmente non più al sabato). Ad Ilary Blasi ed Alessia Marcuzzi, invece, vengono riaffidati i luoghi dei personaggi “semidei”: alla prima “Grande Fratello Vip” (è data come possibile anche una nuova edizione del “Grande Fratello” con le “persone comuni” condotto da Barbara D’Urso) ed alla seconda “L’Isola dei Famosi”. La novità nella sfera dei reality con i “soliti noti” è Simona Ventura a cui è affidata la versione “celebrity” di “Temptation Island”(da settembre in quattro puntate; la versione con protagonisti i “comuni mortali” va in onda ora, dal 9 luglio, condotta da Filippo Bisciglia). Due gli uomini del prime time. Enrico Brignano con due serate annunciate come un “one man show evento”, e Paolo Bonolis con i collaudati format “Ciao Darwin” e “Scherzi a parte” (“Il senso della vita”, al momento, resta in letargo).

Milano, Trasmissione Tv “L’Isola dei famosi”. Prima puntata. Nella foto Alessia Marcuzzi

A Bonolis va anche uno spicchio di preserale con “Avanti un altro”, fascia in cui si alternerà durante l’anno con i due quiz di Gerry Scotti, “The Wall” e “Caduta libera”. Se resta nell’alone dei progetti (im)possibili “Adrian”, il cartone animato di Adriano Celentano, la fiction seriale di Canale5 ritrova tre moschettieri: Marco Bocci con “Solo” (seconda stagione, la prima è andata in onda a fine 2016), Gianni Morandi con “L’Isola di Pietro 2” (successo dello scorso autunno) e Raoul Bova nei panni del Capitano Roberto Di Stefano in “Ultimo. Zero ZeroZero” (successo Mediaset dal 1998). In campo fiction Canale5 si affida anche all’importazione di serie “evento” da prima serata con una ventata anglosassone: “Guerra e Pace” (Bbc), “Victoria 2” (Itv) e “Riviera”(in Italia già in onda su Sky Atlantic). Per quanto riguarda la sitcom “Casa Totti” sulla scia di “Casa Vianello” con protagonisti Ilary Blasi e l’ottavo re di Roma il progetto sembra sia possibile. “Magari – ha commentato l’ad Mediaset Pier Silvio Berlusconi alla presentazione dei palinsesti -. Penso che Ilary e Francesco insieme abbiano davvero la possibilità di fare qualcosa di spiritoso”.

E fabbrica di sorrisi, comicità e satira è il palinsesto di Italia1. Per una donna al comando, Laura Casarotto, scendono in campo solo “uomini” al prime time: la Giallappa’s Band con un nuovo show in sei puntate (in seconda serata con il collaudato “Mai dire GF Vip”), Paolo Ruffini con “Colorado”, Nicola Savino tenta “’80 Special” (dopo essersi concentrato sugli anni Novanta), Andrea Pucci con “Big Show” e “Intolleranza Zero”, una delle tre serate “speciali” di comicità previste, in cui si passerà il testimone con Alessandro Pintus e Maurizio Battista. Confermato, in un doppio appuntamento settimanale,il programma “Le Iene”.

Nel film omonimo al programma di Davide Parenti si dice che “le cose importanti da ricordare sono i dettagli, i dettagli rendono la storia credibile”. E così non resta che aspettare i dettagli, la messa in onda di tutto questo “solito noto” per sapere se avremo una tv autunnale in Mediaset senza originalità o una tv che premia i suoi professionisti. Di certo, questa tv culla i suoi telespettatori che ritroveranno la compagnia dei volti a cui sono legati. In un mondo di insicurezze, il Biscione offre le sue certezze.

Approfondimenti