Il direttore di Rai2, sul blog di Beppe Grillo, firma un post a quattro mani che invita a “mettere in discussione il pensiero unico”.

Chissà se nella “Rai del cambiamento”, quella in cerca di “brand ambassador” sui social, qualche imbarazzo l’avrà creata l’ultima uscita dell’istrionico Carlo Freccero. Il direttore di Rai2, infatti, sul blog di Beppe Grillo firma un post pro-Assange insieme ad Alessandro Di Battista: “L’ultimo parresiasta”. “Julian Assange è l’eroe dei nostri tempi. Come lui ce ne sono pochi altri: Edward Snowden, Chelsea Manning e tutta la platea degli hacker anonimi che combattono il sistema”, è l’incipit. Un post che invita a “mettere in discussione il pensiero unico. Ma per chi pensa che il pensiero unico sia il male, Assange è un eroe, perché del pensiero unico, ci mostra il lato segreto”. “Come Prometeo ha rubato il fuoco agli dei per darlo agli uomini, così Assange ruba la verità alle élites per renderla pubblica”.

Approfondimenti