Freccero: “Voglio riportare Luttazzi in Tv”

- Roma
Daniele Luttazzi. Foto dal profilo Twitter Daniele Luttazzi News.

Il vulcanico direttore all’inizio della sua nuova avventura in Viale Mazzini era deciso a riportare la satira su Rai2. Non aveva fatto i conti con gli avvocati...

“Voglio riportare Luttazzi in tv. Che servizio pubblico sarebbe sennò? E’ finita l’epoca di Berlusconi ed è finita l’epoca di Renzi”. Così si è presentato in conferenza stampa, all’inizio della sua nuova avventura come direttore di Rai2, Carlo Freccero. Sono passati alcuni mesi e piano piano Freccero ha modificato il tiro. “Ho perso una Rete per colpa, anzi no, per merito di Luttazzi. E sono orgoglioso di averlo mandato in onda. Però – ha spiegato in commissione di Vigilanza sulla Rai – chiaramente voglio un controllo editoriale. È vero che sono masochista, non guadagno nulla, lavoro 14 ore al giorno, vengo aggredito con calunnie. Ma non voglio mica suicidarmi, e semmai voglio io decidere come suicidarmi”. E poi a gennaio: Luttazzi? “L’ho sentito tre o quattro volte al telefono e lo incontrerò in Spagna in febbraio”. Probabilità di rivederlo davvero? “Dipende da lui, da quello che vuol fare”. Attaccare Salvini e Di Maio? “Molto probabile”. Glielo lasceranno fare? “lo vado via a novembre, lui dovrebbe iniziare a ottobre. Per due mesi…” E infine a marzo su la Repubblica: “La pratica Luttazzi è in mano agli avvocati”. “Il palinsesto per la prossima stagione è pronto. Lo presenterò a fine aprile. Ci sono almeno due bombe, vedrete un programma straordinario e pericoloso”. Luttazzi? “Gli ho lasciato uno spazio, ma non so come finirà. Daniele è in Spagna. Penso che i suoi produttori abbiano parlato con l’ufficio legale dell’azienda”. Insomma dopo l’epoca Berlusconi e Renzi ora tocca a Salvini e Di Maio…

Approfondimenti