Un’informazione sobria e pacata e non più “urlata e populista”. Panchina di lusso con Belpietro, Del Debbio e Giordano.

Togli dal video Mario Giordano, Maurizio Belpietro e Paolo Del Debbio; sostituiscili con Gerardo Greco, Barbara Palombelli e Nicola Porro. In tre mosse la rivoluzione delle news di Rete4 è servita. Un’informazione moderata, sobria e pacata e non più “urlata e populista”; più salottiera, parecchio british e con un taglio più economico. A Montecarlo Mediaset presenta i palinsesti autunnali, e la novità che salta agli occhi è il new look della Rete diretta da Sebastiano Lombardi. Un investimento costoso, con una nuova grafica, cinque serate fatte in casa e l’ingaggio di nuovi anchorman. Il tutto – nonostante l’ad del “Biscione” Pier Silvio Berlusconi abbia fatto di tutto per smentirlo (“non è un’operazione contro La7, vogliamo dare alla Rete una dimensione più generalista attirando un pubblico più largo, ma anche più informato, esigente e consapevole”) – per riposizionare Rete4 come vera antagonista della Rete di Urbano Cairo. Un canale che proprio puntando sull’informazione di qualità in stile maratona ambisce ormai a diventare stabilmente la terza rete italiana per ascolti dopo Rai1 e Canale5.

Greco, che lascia Radio Rai, sarà il nuovo direttore del Tg4, probabilmente condurrà anche l’edizione serale e avrà una prima serata d’attualità (con uno sguardo a costume e società) il giovedì per provare a far “Piazza pulita” dello share di Corrado Formigli. Lo stesso coraggio non lo ha avuto Porro, che il suo talk lo schiera (probabilmente) al lunedì, e non nella serata del martedì già presidiata da Giovanni Floris e Bianca Berlinguer. Dovrà comunque misurarsi con le inchieste di “Report” e “Presadiretta”, oltre a mantenere vivo l’impegno con “Matrix” su Canale5. Il martedì infine spazio a Roberto Giacobbo con “Freedom, oltre confine”, il mercoledì un po’ di relax con Piero Chiambretti e il venerdì il confermatissimo Gianluigi Nuzzi con “Quarto grado”. A Barbara Palombelli, infine, il compito di rompere le uova nel paniere di Lilli Gruber e il suo “Otto e Mezzo” dal lunedì al venerdì con “Stasera Italia”. Del Debbio? “Nuovi progetti”. Belpietro? “Ottimi rapporti”. Giordano? “Un capitano di lungo corso”. Per loro, parlando con i dirigenti di Cologno, solo complimenti. Ma resteranno in panchina, per ora. Una panchina di lusso…

Nicola Porro

Approfondimenti