Il primo, autore e protagonista, e il secondo, regista, trasformano il palcoscenico nel set di una sit com per il ritmo ed i tempi scattanti dello spettacolo che sarà in scena al teatro de' Servi di Roma fino al 12 maggio.

Testo e regia freschi e leggeri, impostazione da sit com, clima scherzosamente da western amoroso: tanti applausi hanno accolto la prima della commedia “Un matrimonio all’improvviso” il 26 aprile al teatro de’ Servi di Roma, dove la pièce resterà in scena fino al 12 maggio. Antonio Romano l’ha scritta e la interpreta con colleghi con cui si si nota un affiatamento notevole e che sono: Carlotta Ballarini, Laura Garofoli, Gaia Benassi, Giuseppe Renzo e Martina Tonarelli. La regia è di un bravissimo Antonio Grosso che ha reso dinamica e spassosa una commedia già molto divertente nei dialoghi, aggiungendo con alcune particolari punteggiature e trovate un tocco ancor più spiritoso e piacevole. La storia è incentrata su una coppia, Paolo e Giulia, che convivono da dieci anni insieme, con lei romantica che sogna il matrimonio e un bebè, e con lui eterno “bamboccione” che pensa che a 40 anni si è ancora troppo giovani per il grande passo…

Approfondimenti