Il governatore del Nebraska Billon nomina l’ex governatore Pete Ricketts come sostituto del Senato di Ben Sasse

Il governatore del Nebraska Jim Billon ha annunciato giovedì L’ex governatore Pete Ricketts Ben occuperà il seggio di Sass al Senato Si è ufficialmente dimesso Questa settimana torna al mondo accademico dal Congresso come presidente dell’Università della Florida.

Ricketts, un repubblicano come Billon e Sasse, servirà due anni prima delle elezioni speciali del Senato del 2024.

Chasz, che ha criticato apertamente l’ex presidente Donald Trump e i suoi sostenitori, si è ufficialmente dimesso dal Senato domenica. Ha presentato la sua lettera di dimissioni il mese scorso, dicendo che si dimetterà l’8 gennaio, due anni dopo il suo secondo mandato.

Nel suo annuncio di giovedì, ha affermato che il processo per ricoprire il seggio di Sasse è stato preso “incredibilmente sul serio” perché l’incaricato deve “rappresentare il popolo” del Nebraska.

L’incaricato deve riflettere “valori e ideologia importanti per i Nebraschi”, inclusa la convinzione di “minore responsabilità governativa e fiscale”, e deve essere “incredibilmente religioso e timorato di Dio, come quasi tutti i Nebraschi”, ha affermato Billon.

“È chiaro che il senatore designato Pete Ricketts è l’uomo per il lavoro”, ha detto.

Billon ha detto che Ricketts ha scelto Chass per il posto dopo che più di 100 persone hanno fatto domanda e nove sono state intervistate.

Dopo i commenti di Billon, Ricketts ha ringraziato il governatore, dicendo che era onorato di sostenere la sua campagna, e ha ringraziato Sasse per il suo servizio. Ricketts ha detto che vuole “gestire il governo federale come un’azienda”.

“Dobbiamo ritenere Washington, DC, responsabile e assicurarci che forniscano lo stesso livello elevato di servizi che abbiamo fornito in Nebraska”, ha affermato Ricketts.

Il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell, R-Ky., ha accolto con favore la notizia della nomina di Ricketts in una dichiarazione giovedì, dicendo di essere lieto di sentire che Ricketts si stava trasferendo alla camera e “non vedeva l’ora di lavorare a stretto contatto” con lui.

“Il governatore Billon non avrebbe potuto prendere il testimone dal nostro collega senatore Sasse e trovare un leader più capace di combattere per lo stato di Cornhusker”, ha detto McConnell, aggiungendo che Ricketts ha un “record comprovato” che combina “un acuto senso degli affari con un profondo impegno nel servizio pubblico».

Ricketts, che ha raggiunto il limite del suo mandato come predecessore di Billen, ha annunciato la sua intenzione il mese scorso appuntamento Sasse per vincere.

“Per me, si è trattato di una domanda: come posso servire al meglio la gente del Nebraska e promuovere i nostri valori conservatori?” Ricketts ha detto in una dichiarazione che annunciava la sua offerta. “Al Congresso, stiamo combattendo per il futuro. Della nostra nazione, questa è una battaglia che dobbiamo vincere”.

Ricketts, uno dei principali alleati politici di Billen, ha approvato Billen come suo successore e ha preferito Sasse per sostituirlo.

Nel Note d’addio La scorsa settimana, Sass ha criticato l’organismo, di cui è membro dal 2015, dicendo: “Questa organizzazione non funziona bene ora”.

“Sappiamo che ognuno di noi deve guardarsi allo specchio e ammettere che una vita vissuta in una camera dell’eco politicizzata è indegna di un luogo che si autodefinisce organo deliberativo.

“Siamo onesti l’uno con l’altro, e sappiamo tutti che nella rarissima occasione in cui non ci sono telecamere, gran parte delle grida dell’esibizione che si tengono qui e in ogni sala d’udienza sono giustificate. A proposito dell’essere registrati per ancora più esibizioni gridare di notte in TV”, ha aggiunto.

Il rapporto di Ricketts con Trump ha preso diverse svolte negli ultimi anni. Trump ha preso di mira la famiglia di Ricketts durante il ciclo della campagna presidenziale del 2016. I genitori di Ricketts, il miliardario Joe e Marlene Ricketts, hanno donato molto a un super PAC anti-Trump.

“Sento Rachitismo [sic] La famiglia proprietaria dei Chicago Cubs sta segretamente spendendo $ contro di me. Faranno meglio a stare attenti, hanno molto da nascondere! briscola Twittato Nel 2016.

Tuttavia, Ricketts alla fine ha appoggiato Trump, con l’allora governatore del Nebraska che ha partecipato a una manifestazione a sostegno dell’offerta presidenziale di Trump nel 2016.

Ricketts è stato selezionato da Trump nel 2018 per far parte del Consiglio consultivo per il commercio e i negoziati. Trump ha elogiato Ricketts lo stesso anno come governatore “fantastico”.

Ma Ricketts ha attirato l’ira di Trump l’anno scorso, che ha chiesto all’ex presidente di rimanere fuori dalle primarie del GOP del Nebraska per il governatore e lo ha esortato a non sostenere nessuno. Tuttavia, Trump ha appoggiato l’uomo d’affari Charles Herbster, che ha perso contro Fillon.

Trump ha avuto un osso da scegliere con Ricketts l’anno scorso dopo che Ricketts ha fatto una campagna per il governatore della Georgia Brian Kemp, che è diventato l’obiettivo di Trump per essersi rifiutato di aiutare a influenzare i risultati delle elezioni del 2020.

Trump ha definito Ricketts un “RINO”, abbreviazione del nome del Partito Repubblicano, per sostenere Kemp. L’ex senatore ha perso contro Kemp nelle primarie del GOP. Trump ha appoggiato David Perdue.

Rachitismo in quel momento Sottovalutato Se ci sono differenze con l’ex presente, “sono d’accordo con molte delle politiche dell’ex presidente. Sosteniamo candidati diversi”, secondo il Nebraska Selectman.

Ricketts è stato oggetto di una serie di controversie negli ultimi anni, con il senatore di nuova nomina che avrebbe gestito gli investimenti mentre prestava servizio come governatore. Lo riferisce l’Omaha World-Herald Nel 2018. Joe Ricketts, nel frattempo, subito battute d’arresto L’anno scorso, la tribù Blackfeet nel Montana ha costruito chilometri di recinzione attorno al suo ranch, che secondo la tribù è un pericolo per la fauna selvatica. L’anziano Ricketts è stato esaminato nel 2019 alla luce di e-mail trapelate di natura razzista e islamofoba, riemerse l’anno scorso quando la famiglia ha presentato un’offerta per acquistare l’iconica squadra di calcio del Chelsea, che alla fine ha ritirato. Lui Scusato Alle e-mail, “credo fermamente che le nozioni di magnanimità siano fuori luogo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.