Il Tar non ha dubbi, Foa è un presidente Rai “legittimo”

- Roma
Il presidente della Rai, Marcello Foa.

Respinto il ricorso del consigliere Rita Borioni. La commissione di Vigilanza e il cda non hanno violato la legge.

Per il Tar del Lazio il ricorso del consigliere Rai Rita Borioni contro la presidenza di Marcello Foa è “infondato”. Il cda (dopo averlo già fatto il 31 luglio 2018) poteva dunque indicare di nuovo (il 21 settembre 2018) Foa alla presidenza della Rai nonostante la bocciatura della commissione di Vigilanza (1 agosto 2018). Anche perché la bocciatura di San Macuto non era “di merito” sulla figura del candidato presidente. Tesi – con diverse sfumature – sostenuta tra l’altro dai tre pareri legali chiesti a suo tempo proprio dall’Azienda. Il Tar ha dunque escluso “in termini inequivocabili che gli organi parlamentari o quelli aziendali abbiano adottato atti illegittimi”, ha commentato lo stesso Foa evidentemente soddisfatto in quanto la sentenza “conferma la posizione da me sostenuta fin dall’inizio”.

Approfondimenti