Firmato accordo strategico con Cellnex per un importo di 600 milioni di euro. Un’operazione che permetterà di accelerare lo sviluppo delle reti 4G/5G.

È sbracato in Italia da appena dieci mesi, ma Iliad ha già superato i 3,3 milioni di utenti e ha realizzato un fatturato nel primo trimestre 2019 di 80 milioni di euro. E chi ben comincia è a metà dell’opera, tant’è che una nota del Gruppo spiega di aver apposto proprio oggi la firma con Cellnex – uno dei principali attori sul mercato delle torri in Europa – in vista della conclusione di un accordo strategico riguardante le sue infrastrutture passive di telecomunicazioni mobili. L’accordo consiste nella vendita del 100% dell’attività di infrastrutture di telecomunicazioni e comprende circa 2200 siti. L’importo ricevuto da Iliad per l’operazione ammonterebbe a 600 milioni di euro e consentirà lo sviluppo della rete 4G e 5G. A questo si aggiungerà il programma di build-to-suit definito nell’accordo di prestazione di accoglienza e di servizi e che dovrebbe generare 150 milioni di euro supplementari per Iliad nel corso dei 6 prossimi anni.

Al termine dell’operazione, Iliad concluderebbe un solido accordo industriale con Cellnex, una delle principali towerco indipendenti in Italia. Questo accordo viene così a rafforzare l’accordo già in vigore tra la tower company e l’operatore attraverso l’accordo quadro firmato nell’aprile 2017 sul portafoglio di Cellnex. Questo permetterà a Iliad di sviluppare i suoi siti mobili ancora più velocemente e a condizioni finanziarie e industriali vantaggiose puntando all’obiettivo di fine anno di più di 3500 siti radio installati. L’operazione è soggetta alle normali condizioni per questo tipo di operazione. La chiusura dell’operazione è prevista per il quarto trimestre 2019, una volta ottenute le approvazioni regolamentari.

Approfondimenti