Eleonora Andreatta (Rai Fiction): dal pubblico "un affetto che non finisce di stupire".

Sanremo è finito ma l’Auditel non se n’è accorta. “Il commissario Montalbano” ieri sera su Rai1 è stato visto da 11.107.845 spettatori con uno share del 44,88%. Un ascolto da brividi, che ha sotterrato tutta la concorrenza con punte che hanno superano i 12 milioni e il 50% di share. Un popolo di appassionati che ha voluto festeggiare i venti anni di Luca Zingaretti in tv. Numeri da far impallidire anche Claudio Baglioni con il suo Sanremo dei record. Perché Montalbano è Montalbano. Mai influenza – con conseguente stop di due settimane – fu più propizia di quella che ha colpito Adriano Celentano e il suo “Adrian”…

Al centro il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta

“Un affetto che non finisce di stupire – dice Eleonora Andreatta, direttore di Rai Fiction – e che ogni volta si rinnova con livelli record di partecipazione. Montalbano lo vedono tutti perché appartiene a tutti, è un dono e un patrimonio comune e di questo Rai Fiction deve ringraziare la creatività inesauribile di Andrea Camilleri che ha alimentato la scrittura di Francesco Bruni, Salvatore De Mola e Leonardo Marini, la cura e la sensibilità produttiva di Carlo Degli Esposti e di Palomar, e la misura della regia di Alberto Sironi. E poi lui, Luca Zingaretti, che nella sua versatilità e straordinaria capacità di attore non ha abbandonato questo inimitabile compagno di strada della sua carriera. E la squadra che lo circonda, Cesare Bocci/Augello, Peppino Mazzotta/Fazio, Angelo Russo/Catarella, e con Livia/Sonia Bergamasco. Solo così si può ripetere un prodigio della serialità italiana. Montalbano è tornato e ancora una volta è con noi. Buon compleanno e grazie, Commissario” .