In cda Rai “processo” a Teresa De Santis e Giuseppe Carboni

- Roma
Una veduta generale della sede della Rai di viale Mazzini, 22 ottobre 2013, a Roma. ANSA/CLAUDIO ONORATI

Fabrizio Salini deve correre subito ai ripari. E sull’operazione Fiorello su RaiPlay Riccardo Laganà e Rita Borioni gli hanno chiesto il “conto”.

Le numerose slide presentate al cda Rai di giovedì scorso da Marcello Ciannamea, direttore coordinamento editoriale palinsesti televisivi, e da Roberto Nepote, direttore marketing, parlano chiaro. L’autunno Auditel non sorride al Servizio pubblico, appesantito in particolare dalle prestazioni di Rai1 e Rai2 sul fronte delle Reti, e dal Tg1 sul fronte dell’informazione.

Per leggere l’articolo fai il login. Se non hai le credenziali, iscriviti GRATIS a Lo Specialista. Potrai consultare tutto il nostro archivio. E solo se lo vorrai, sempre GRATIS riceverai tutte le notizie in esclusiva appena pubblicate (SpeciAlert) e la Newsletter del sabato (SpeciaLetter) con una selezione delle notizie della settimana. Inserisci nome, cognome e mail, scegli l’username e crea una password. Buona lettura…