Ivan Cotroneo alla scrittura per “La compagnia del cigno 2”

- Giffoni Valle Piana

La serie di Rai1 ha avvicinato i giovani alla musica classica.

Sono quadruplicati i candidati al Conservatorio di Milano dopo la messa in onda della serie tv La compagnia del cigno andata in onda con successo su Rai1. Un risultato di cui il cineasta Ivan Cotroneo si dice “sorpreso” e “felice” in conferenza stampa al Giffoni film festival, dove è ospite assieme alla produttrice Francesca Cima e ai sette protagonisti: Chiara Pia Aurora, Hildegard De Stefano, Leonardo Mazzarotto, Emanuele Misuraca, Fotinì Peluso, Ario Sgroi e Francesco Tozzi. La musica, dunque, ha unito questi giovani che stanno contagiando i loro coetanei con questa passione che non hanno messo in secondo piano dopo la felice parentesi in tv, lasciando però aperta la porta ad una carriera da attori.

“Questa esperienza – dice Lorenzo – ci ha insegnato che recitare è un altro modo di fare arte e bellezza”. Di sicuro tutti loro saranno nuovamente sul set della seconda stagione de La compagnia del cigno, serie al momento in fase di scrittura, curiosi dell’evolversi dei loro personaggi e fiduciosi nel lavoro di Cotroneo. “Vedremo come evolverà la loro amicizia consolidata”, afferma il regista e sceneggiatore che non rivela nulla della nuova stagione. Quello che sembra venir fuori dall’incontro stampa è che molta parte della scrittura della seconda stagione potrebbe ispirarsi proprio alle vite degli attori, alle sfide che hanno dovuto affrontare in questo anno trascorso dopo le 21 settimane passate sul set. Un periodo non facile per chi come Chiara ha dovuto vivere le diffidenze del paese d’origine che dubitava della sua riuscita scolastica dopo aver intrapreso questa nuova strada, ma oggi lei è serena e soddisfatta: ha superato brillantemente la maturità, e si è trasferita a Milano per studiare.

Approfondimenti