La Nazionale Under21 convince 6milioni su Rai1, ma quella femminile aveva fatto di più

- Roma

Intanto, a Canale5 è festa: “Live non è la D’Urso” chiude una stagione in costante crescita con una media del 16,3%.

In 6.001.990 telespettatori, pari al 27,35% di share, hanno seguito il 19 giugno su Rai1 il match degli Europei Under 21 Italia-Polonia disputato al Dall’Ara di Bologna. Gli azzurrini hanno perso 1-0 e si complica la qualificazione alle semifinali: serve vincere con il Belgio, ma potrebbe non bastare. Per loro ieri è stata una doppia disfatta, aggiungendo quella in tv: il giorno prima le ragazze azzurre contro il Brasile avevano ottenuto sull’ammiraglia Rai 6.525.254 telespettatori e il 29,32% di share. Il calcio femminile comincia ad avere un appeal in più?

Intanto, su Canale5 è andata in onda l’ultima puntata di “Live non è la D’Urso” che ha chiuso con 2.619.690 telespettatori e il 18,33% di share, così che Barbara D’Uso fa mangiare polvere all’altra donna del mercoledì, Federica Sciarelli: “Chi l’ha visto?” su Rai3 si è fermato a 1.692.360 telespettatori e l’8,88% di share. Giancarlo Scheri, direttore di Canale5, parla di “una sfida stravinta” per il programma targato Videonews, “capace di coniugare approfondimenti giornalisti, interviste esclusive a momenti più divertenti ed emozionanti”, con la d’Urso “cuore di questa macchina: una grande professionista che ieri ha chiuso una stagione da record”, mettendo a segno un “nuovo grande successo di Canale5”. Un bilancio? Ascolti in costante crescita e media totale del 16,3% di share. Nel corso delle 14 settimane sono state registrate puntate record viste da 4.000.000 di telespettatori, pari al 20% di share, a cui si aggiunge anche la vittoria sul fronte social: l’hashtag ufficiale del programma #noneladurso è sempre stato sul podio delle tendenze italiane e mondiali.

Approfondimenti