La pioggia di meteoriti Tau Herculids può illuminare il cielo notturno sul Nord America

Gli spettatori del cielo notturno in Nord America hanno le migliori possibilità di vedere la pioggia del Dow Hercules Raccomanda la NASA Il momento migliore per visitare è l’01:00 sulla costa orientale o le 22:00 sulla costa occidentale. La luna è nuova, quindi non ci sarà il chiaro di luna a coprire i meteoriti.

Tuttavia, anche se il cielo era limpido e scuro, non c’era alcuna garanzia di una vista abbagliante, ha insistito la NASA. Non può andare da nessuna parte.

Ufficialmente conosciuta come 73P / Schwassmann-Wachmann o SW3, la cometa fu scoperta nel 1930 dagli osservatori tedeschi Arnold Schwarzman e Arno Arthur Wachmann. Non è stato riscoperto fino alla fine degli anni ’70 e la cometa si è disintegrata in diversi pezzi negli anni ’90, ha detto la NASA.

Quando SW3 ha attraversato di nuovo la Terra nel 2006, era di quasi 70 pezzi e da allora ha continuato a essere ulteriormente frammentato, afferma il rapporto.

La NASA afferma che le osservazioni dello Spitzer Space Telescope, rilasciate nel 2009, indicano che alcuni frammenti si stanno muovendo alla stessa velocità di quelli visibili agli astronauti.

Ogni anno si verificano circa 30 piogge di meteoriti, che si verificano quando la Terra attraversa il percorso dei detriti lasciati da una cometa o da un asteroide, visibile ad occhio nudo.

Alcuni meteoriti esistono da secoli. Ad esempio, lo sciame meteorico delle Perseidi, che si verifica nel mese di agosto di ogni anno, è stato osservato per la prima volta circa 2000 anni fa e registrato dagli astronomi cinesi. Rapporti della NASA. Nuovi sciami meteorici come questo, se entrano in vigore, sono relativamente rari.

‘Evento tutto o niente’

I detriti di SW3 colpiranno l’atmosfera terrestre più lentamente di altri sciami di meteoriti, ed è più veloce dei detriti che colpiscono le dimensioni di una pioggia.

Anche se noti, i meteoriti sono molto più deboli, ad esempio, di così Meteorite Eta Aquariids all’inizio di questo mese.
“È tutto o niente. Se i detriti di SW3 viaggiassero a più di 220 miglia orarie quando si separarono dalla cometa, potremmo vedere una buona pioggia di meteoriti. Bill Cook, che guida l’Ufficio meteorologico della NASA presso il Marshall Space Flight Center della NASA, Detto in un comunicato.
Il Mega Artemis Moon Rocket verrà lanciato sul sito di lancio il 6 giugno

Robert Lunsford, segretario generale dell’Organizzazione meteorologica internazionale, ha affermato che lo sciame meteorico prende il nome da una galassia che brilla nel cielo notturno, nonostante il nome sbagliato di Dow Hercules. Ha detto che sarebbero emersi da una galassia chiamata Boots, a nord-ovest della brillante stella arancione Arcturus (Alpha Booties).

“Ci si aspetta che le radiazioni siano una grande parte del cielo e non un punto. Quindi ci si può aspettare che qualsiasi meteorite lento da questa area generale del cielo provenga da SW3”, ha detto Lanceford in una nota. Sito web.

“Dal momento che le meteore possono apparire in qualsiasi parte del cielo, non è necessario guardare direttamente verso l’alto. In realtà è più probabile che appaiano a quote più basse nel cielo perché una di queste altitudini guarda dritto davanti a sé quando si guarda attraverso una parte molto densa di l’atmosfera. Verso l’alto.”

Altre piogge di meteoriti

Se la pioggia di Colomba Hercules si trasforma in una pioggia amara, non temere, ci sono molte altre possibilità di piogge meteoriche quest’anno.

Gli acquari delta si vedono meglio dai tropici meridionali e la luna raggiunge il picco tra il 28 e il 29 luglio con una pienezza del 74%.

È interessante notare che un’altra pioggia di meteoriti ha raggiunto il picco la stessa notte: l’Alfa Capricornidi. Anche se è una pioggia molto leggera, è noto per produrre alcune palle di fuoco luminose durante il suo picco. Tutti sanno che si trova su qualsiasi lato dell’equatore.

Lo sciame meteorico delle Perseidi, il più popolare dell’anno, raggiunge il picco nell’emisfero settentrionale tra l’11 e il 12 agosto, quando la Luna è piena solo per il 13%.

Il programma della pioggia di meteoriti tutto l’anno è qui, secondo Panoramica sulla pioggia di meteoriti di Earthsky.
  • 8 ottobre: ​​Dragoniti
  • 21 ottobre: ​​Orioniti
  • 4-5 novembre: Darit meridionali
  • 11-12 novembre: Darits settentrionali
  • 17 novembre: Leonidi
  • 13-14 dicembre: Gemelli
  • 22 dicembre: Urchits

Ashley Strickland ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.