In qualità di Servizio Pubblico si afferma tra i migliori broadcaster mondiali nella promozione.

“Stare al passo con il passaggio dal lineare al digitale in questo nuovo ecosistema multipiattaforma non è un compito da poco”, così David Herbruck, patron dei Global Excellence Awards, la cui cerimonia si è tenuta ieri, 6 giugno, a Los Angeles. “Se sei uno dei pochi fortunati a portare a casa un premio – ha detto -, sei stato ripagato delle lunghe notti e del duro lavoro”. La Rai è tra questi: ha riscosso un successo senza precedenti ottenendo per la prima volta nella storia 15 candidature per gli spot realizzati nell’ultimo anno, vincendo 13 dei più prestigiosi riconoscimenti. Per le migliori campagne promozionali al mondo, la Direzione Creativa Rai si è aggiudicata, infatti, 6 Ori, 4 Argenti e 3 Bronzi. In particolare, lo spot Roma Europa Festival ha vinto 3 Ori (marketing animation, animation e motion graphics) e un argento (seasonal e special event promo); Far East Film Festival ha ottenuto 2 Ori (Seasonal e Special event promo, Illustration), 3 argenti (Marketing animation, Program promotional promo e Title sequence) e un bronzo (animation); e lo spot “La Grande Corsa” ha conquistato l’Oro (Title sequence) e due Bronzi (Illustration, Sport program open titles). La Rai, si legge in una nota stampa, è entusiasta nell’essere riconosciuta in qualità di Servizio pubblico “tra i migliori broadcaster mondiali anche nella promozione”.

Approfondimenti