La Sciarelli non molla “Chi l’ha visto?”, al Tg1 “Mister X”

- Roma

Per oggi è previsto che Di Maio e Salvini chiudano il cerchio sulle nomine Rai in vista del cda di mercoledì 31 Ottobre.

Se lo chiedete a Stefano Buffagni, il sottosegretario dei Pentastellati addetto al “nominificio”, vi risponderà che ha “più poltrone che culi”. E quei pochi culi su cui trova l’accordo con Giancarlo Giorgetti (il suo omologo del Carroccio), tipo Federica Sciarelli al Tg1, sembrano di piombo. Non è facile, infatti, lasciare la guida di un programma-famiglia come “Chi l’ha visto?”. “Sciary” – come la chiamano i fan – la trasmissione di Rai3 la conduce dal 2004, ha collezionato oltre 600 puntate, ed è quasi una missione di vita per lei e per la sua redazione. Ecco dunque che nel cda Rai di mercoledì 31 ottobre – che ha all’ordine del giorno le nomine alla Reti e alle Testate – potrebbe spuntare un coniglio a sorpresa dal cilindro dell’esecutivo.

Per il Tg1 “ci sarebbe però un ‘nome coperto’, tenuto segretissimo da Di Maio e Salvini, che potrebbe chiudere la partita con un colpo di scena”, scrive stamane Il Corriere della Sera. “In pole position per la guida dell’ammiraglia dell’informazione Rai era Federica Sciarelli. Ma la conduttrice di ‘Chi l’ha visto?’ – aggiunge Il Messaggero – nonostante il pressing di M5S e Lega, non avrebbe sciolto la riserva. Anzi, avrebbe declinato l’invito a passare al Tg1. Al suo posto, la più accreditata, sarebbe Giuseppina Paterniti, anche se voci sempre più insistenti scommettono che alla fine possa spuntarla un `Mister X’, che grillini e leghisti preferiscono tenere coperto fino all’ultimo momento per non bruciarlo”. “La storica conduttrice di ‘Chi l’ha visto’ (dopo ‘Un giorno in pretura’ e ‘Blob’ è il programma più longevo di Rai3) avrebbe però espresso alcune riserve – conferma anche Il Giornale – e fatto sapere che preferirebbe continuare a guidare la propria trasmissione. A questo punto la maggioranza dovrà individuare un nome alternativo. Fino a pochi giorni fa in pole position veniva data Giuseppina Paterniti, per molti anni corrispondente Rai da Bruxelles, nome individuato dall’ad Fabrizio Salini, ritenuta però dalla Lega troppo filo-europeista. Secondo l’AdnKronos potrebbe spuntarla un ‘Mister X’ che grillini e leghisti preferiscono tenere coperto fino all’ultimo momento per non bruciarlo”. Insomma, per il Tg1 c’è in ballo un nome a sorpresa. Un nome segretissimo. Presto sapremo…

Approfondimenti