Maggioni: “Verdelli avrà l’ultima parola sull’informazione Rai”

- Roma
MONICA MAGGIONI NELLA FOTO AGI PER UFFICIO STAMPA RAI

Lo dichiarò il presidente Rai al Corriere della Sera a gennaio 2016. Dopo un anno il direttore editoriale dell’offerta informativa si dimise e il suo piano bocciato.

Carlo Verdelli il 26 novembre del 2015 è stato nominato dal cda Rai “direttore editoriale dell’offerta informativa” con il mandato di cambiare il volto dell’informazione del servizio pubblico. Ha varcato i cancelli di Viale Mazzini con deleghe il 7 febbraio 2016, ha messo in piedi una task force nuova di zecca divenuta operativa dal 22 giugno, e il 23 novembre del 2016 – a distanza di un anno dalla sua nomina – ha consegnato all’allora dg Antonio Campo Dall’Orto il “piano editoriale per l’informazione Rai”. In cda arriverà il 22 dicembre. Il 3 gennaio 2017 – a seguito di una riunione informale del consiglio – il piano viene sostanzialmente rispedito al mittente. Il giorno stesso Verdelli lascia l’incarico…

Una brutta storia, che certo l’ex presidente Rai, Monica Maggioni, non aveva previsto. Intervistata da Paolo Conti sul Corriere della Sera il 9 gennaio del 2016 aveva dichiarato: “Con la sua autorevolezza, Verdelli avrà la parola definitiva e ultima sull’offerta informativa dei tg e degli approfondimenti… … La presenza di un ‘numero 1’ come Verdelli mi tranquillizza come presidente e come giornalista Rai che tornerà al proprio lavoro dopo la presidenza”. La Maggioni al proprio lavoro non c’è ancora tornata (è senza incarico dall’avvento di Marcello Foa) e soprattutto Verdelli è finito presto nel frullatore Rai.