Mandatory Credit: Photo by IPA/REX/Shutterstock Piersilvio Berlusconi arrivo al Festival di Venezia

Il risultato raggiunto grazie alla riduzione dei costi e alla vendita delle torri. E dalla Spagna arriva l’utile più alto degli ultimi dieci anni.

Il 2016, annus horribilis per Cologno Monzese con un rosso di 294,5 milioni (anche a causa della vicenda Vivendi) è ormai un lontano ricordo. Dopo un 2017 in utile per 90,5 milioni, Mediaset chiude il 2018 con un risultato netto consolidato di ben 471,3 milioni di euro (di cui 374 milioni per operazioni straordinarie). I ricavi netti ammontano a 3,4 miliardi rispetto ai 3,55 del 2017. In Italia ricavi a quota 2,42 miliardi (contro i 2,55 del 2017) ma utile a quota 367,9 milioni. Un risultato “drogato” dalle vendita delle torri ma consentito anche dalla riduzione dei costi del 4,8% (nonostante l’acquisto dei diritti tv dei Mondiali di calcio). Costi in calo, del 3,5%, anche in Spagna dove si registra l’utile più alto degli ultimi dieci anni: 200,3 milioni con ricavi a quota 981,6 milioni. Bene la raccolta pubblicitaria: in Italia 2,112 miliardi e in Spagna 963,6 milioni. La quota di mercato Mediaset del 2018 in Italia è aumentata ulteriormente raggiungendo il 39% rispetto al 38,3% dell’anno precedente.