Meglio il giovane Potter del giovane Sordi

- Roma
L'attore Edoardo Pesce interpreta un giovane Alberto Sordi. Foto da Ufficio stampa Rai.

Il film evento sull’attore romano battuto da una replica del maghetto inglese su Italia1.

Rai1 celebra il grande attore romano nel centenario della nascita con un film evento in prima serata: “Permette? Alberto Sordi”. Un Sordi inedito, giovane aspirante attore, con i primi no e le tante porte chiuse per la dizione ritenuta “troppo romanesca”. Una coproduzione Rai Fiction – Ocean Productions, diretto da Luca Manfredi, con protagonista Edoardo Pesce nel ruolo del giovane Alberto. Una celebrazione che non è piaciuta ai parenti dell’attore. E che non ha convinto neanche l’Auditel: solo 4.226.250 spettatori con il 15,10% di share. Un floppetto, insomma, battuto dalla replica su Italia1, del film “Harry Potter e il calice di fuoco”: 4.430.203 spettatori e 16,77% di share. E tra i giovani 15-34 anni lo share è schizzato al 34.89%. Al giovane Sordi, insomma, hanno preferito il giovane Potter.

Approfondimenti