Mentana a caccia di lettori (e direttori) per il suo “Open”

- Roma

Il direttore del TgLa7 è deluso. La schiera di giovani assunti in redazione è debole. E il debunking, dopo la terza volta, annoia. Ora c'è l'addio (a breve) di Massimo Corcione.

Un articoletto di Prima comunicazione, poi la smentita a il Post, il tutto condito da quattro “cinguettii” del giornalista di Italia Oggi, Claudio Plazzotta. Cosa sta accadendo ad “Open”, il giornale on-line appena fondato da Enrico Mentana? A sollevare il sipario sulla crisi dell’avventura editoriale di “Chicco” è il mensile Prima Comunicazione. “Massimo Corcione non è più direttore di Open, il giornale fondato dal direttore del TgLa7 Enrico Mentana”. Poi la precisazione al direttore del Post. “Secondo quanto appreso da diverse settimane Corcione non si occupava più direttamente del lavoro in redazione. L’editore aveva giustificato la sua assenza con ragioni di salute”.

Quindi i cinguetti di @Claplaz. “L’operazione @Open_gol si è rivelata complessa. Il promotore e finanziatore, Enrico Mentana, ha confidato ad amici di essere deluso. La schiera di giovani assunti in redazione è debole. E il debunking, dopo la terza volta, annoia. Ora c’è l’addio del direttore Massimo Corcione”. “Da @Open_gol smentiscono l’addio di Massimo Corcione alla direzione della testata. Che comunque dovrà cambiare passo se vorrà trovare un senso come mezzo di informazione”. “Sulla vicenda Corcione resta comunque un mistero: il numero cartaceo del mensile Prima Comunicazione appena uscito in edicola dice che Corcione lascia Open. Prima Comunicazione è raccolto da Cairo, che raccoglie pure Open. Ed è strano che Prima dia notizie scorrette su Cairo…”. “Comunque, per chiudere la questione, da @Open_gol dicono che Corcione è ancora direttore, e non vogliono creare agitazione. Ma da circa un mese sono partiti i sondaggi per trovare un nuovo direttore, quindi il cambio avverrà a breve…”