Mondadori, Cairo e l’intervista in “esclusiva” a girl Di Maio

- Roma
Luigi Di Maio e Virginia Saba immortalati dal settimanale "Chi".

La giornalista Virginia Saba: “Sia chiaro non ho bisogno di Luigi per campare”.

“In esclusiva nel numero in edicola domani la prima intervista a Virginia Saba, compagna di Luigi Di Maio”, “Esclusivo: parla per la prima volta la fidanzata di Luigi Di Maio”: le note stampa di “Diva e Donna”, il settimanale di Cairo Editore, diretto da Angelo Ascoli, e il settimanale “Chi”, edito da Mondadori, diretto da Alfonso Signorini, rivendicano “l’esclusiva di un’intervista” a girl Di Maio, che tale evidentemente non è. Quando i riflettori si sono spenti sulla love story tra Matteo Salvini ed Elisa Isoardi, e Francesca Verdini, figlia del politico Denis, sembra abbia colpito a segno nel cuore del leghista, i rotocalchi si dedicano alla giornalista 36enne Virginia Saba, che da qualche settimana è la fidanzata ufficiale del vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio.

A “Diva e Donna” lei dice: “Luigi vive la politica come una missione totalizzante e anche in privato è esattamente così come si vede: coerente e trasparente. Con la vita che fa non è facile riuscire a staccare e io gli ho promesso che mi prenderò cura della sua anima… Vorrei che si ricordasse di avere una vita propria, deve proteggerla e non sacrificare tutto alla politica. Mi piacerebbe che con me riscoprisse il bello dei suoi 32 anni”.

E a “Chi” racconta: “Parlando con Luigi io gli ho detto: ‘Vorrei diventare mamma’. Ma lo volevo da sempre. Lui mi ha risposto: ‘È bellissimo’. Ma sappiamo che non è il momento. Poche sere fa mi ha portato ad Avellino a conoscere i suoi genitori”. Diretta, mette in chiaro: “Io non ho bisogno di Luigi per campare. Mi sono sempre mantenuta da sola”. E alla domanda se vede possibile un’uscita a quattro con l’altro vicepremier Matteo Salvini e la sua nuova compagna, Francesca Verdini, Virginia Saba risponde: “Almeno nel privato che vinca l’amore. Per noi, per Salvini, per tutti”.