Nomine Rai: Di Bella (Tg1), Coletta (Rai1), Marano (Rai2) e Orfeo (Rai3)

- Roma
Il direttore di RaiNews24, Antonio Di Bella.

L’11 novembre si balla il valzer di Reti e Tg. A RaiSport in arrivo Andrea Vianello. Conferma di Sangiuliano al Tg2 e Casarin alla Tgr.

“È cambiato il governo. La Rai non può essere la fotocopia di quella del governo giallo-verde”, sono le parole che il Segretario del Pd Nicola Zingaretti – scrive la Repubblica – ha fatto arrivare all’orecchio dell’ad Rai Fabrizio Salini. Il preludio – secondo Goffredo De Marchis – a un nuovo giro di nomine che dovrebbe andare in scena nel cda Rai dell’11 novembre. I nomi? “Alla poltrona di Carboni, come interni del Tg1, ambiscono Francesco Giorgino e Franco Di Mare. Il primo ha buoni rapporti con i grillini ma viene dal centrodestra. Non è un nome di garanzia per il Partito democratico. Non sarebbe affatto la svolta auspicata dal Nazareno. Su Di Mare non ci sono veti. Si sta muovendo anche l’ex presidente della Rai Monica Maggioni. Ma il nome forte resta quello di Antonio Di Bella, oggi direttore di Rainews24. E’ un interno, conosce il mestiere e le dinamiche dei corridoi che tornerebbero utili in una redazione abbastanza spaccata. È gradito ai dem, ha rapporti buoni con i 5 Stelle. Qui però inizia il rebus degli incroci”.

Il direttore di Rai3 festeggia in ufficio la conferma dell’incarico.

SUPER COLETTA e SUPER ORFEO – “Salini – spiega ancora la Repubblica – vorrebbe promuovere a Rai1 Stefano Coletta, vicino al Pd, scalzando Teresa De Santis in quota leghista. Può Di Maio accettare che l’intera Rai1 sia in mano a Zingaretti? Per salvare il suo fiore all’occhiello Salini vorrebbe portare in cda anche le nomine delle divisioni previste dal piano industriale. Macrodirezioni sui generi (Intrattenimento, Approfondimento, Informazione, Daytime, Primetime). Gli incroci aumentano, i guai pure. Chi vorrà fare il direttore di rete avendo un dirigente sopra? Si potrebbe allora avere la stessa persona per due poltrone: per esempio Coletta a Rai1 e Intrattenimento, o l’ex direttore generale Mario Orfeo a Rai3 e Approfondimento… …In questo momento le certezze sono la conferma di Gennaro Sangiuliano al Tg2 e il ritorno di Antonio Marano a Rai2 al posto di Carlo Freccero che porta a compimento il suo mandato. Oltre ad Alessandro Casarin, direttore delle Testate regionali. Il resto è tutto in ballo: RaiSport (per cui è in pole Andrea Vianello), il Tg3, i Giornali radio. Ma gli occhi sono tutti puntati sul Tg1. La caccia si concentra su quella poltrona. Da cui dipendono tutte le altre”.

NELLA FOTO AGI PER UFFICIO STAMPA RAI MARIO ORFEO – MONICA MAGGIONI

Approfondimenti