Nove milioni di italiani acquistano cibo on-line

- Roma
Foto di Preis_King da Pixabay.

Il 72% compra un pasto a domicilio. L’E-commerce alimentare in Italia vale 1,6 miliardi.

Quello dell’e-commerce alimentare – che in Italia vale 1,6 miliardi l’anno – è ancora un mercato di nicchia soprattutto se confrontato con altri Paesi. Ma con un +42% su anno (a fronte del +15% dell’eCommerce nel suo complesso) si dimostra certamente il settore più dinamico. Sono 9 milioni le persone che acquistano alimentari online in Italia. E negli ultimi 12 mesi un terzo degli eShopper del Belpaese ha comprato su Internet beni alimentari e bevande e il 72% degli ordini con consegna in un giorno nell’alimentare è rappresentato dal pasto a domicilio. Questi dati sono stati presentati oggi all’Enterprise Hotel di Milano, in occasione della terza edizione di Netcomm Focus Food, l’appuntamento di riferimento sull’evoluzione digitale per il settore del Food&Grocery promosso da Netcomm in collaborazione con TuttoFood.

Il Food&Grocery online ha una incidenza ancora marginale in Italia, pari al 5% sul totale eCommerce B2c italiano, che vale 31,6 miliardi di euro. Il 93% delle città italiane con popolazione superiore ai 50.000 abitanti è coperto da servizi di consegna a domicilio (era solo il 74% nel 2017) e circa un abitante su due (47%) può ordinare online piatti pronti (nel 2017 il servizio di Food Delivery era accessibile solo a un terzo della popolazione italiana).

Approfondimenti