Nozze tra Netflix e Mediaset, in dote sette film

- Roma
ROME, ITALY - OCTOBER 08: Alessandro Salem and Reed Hastings attends the Netflix & Mediaset Partnership Announcement, Rome, 8th October 2019. (Photo by Ernesto S. Ruscio/Getty Images / Netflix)

Accordo tra Piersilvio Berlusconi e Reed Hastings che annuncia: in Italia oltre due milioni di abbonati; avremo una sede e pagheremo le tasse.

Prima lo sbarco su Sky, ora la partnership “sperimentale” con Mediaset per la realizzazione di sette film entro il 2021. Netflix mette radici in Italia dove conta – parola del fondatore e ceo Reed Hastings – “due milioni di abbonati” e dove “investiremo 200 milioni di euro nei prossimi due anni in contenuti italiani”. Il tutto a colpi di bond, naturalmente… Un’Italia dove Hastings si sente complementare ai broadcaster, si impegna ad avere una sede “stabile” e soprattutto a pagare le tasse. I sette film andranno prima in onda su Netflix e dopo un anno su Mediaset. Ed è probabile la collocazione sull’ammiraglia Canale5. Cinque le pellicole presentate martedì 8 ottobre a Roma: “Sotto il sole di Riccione” con la sceneggiatura di Enrico Vanzina; “Sulla stessa onda”, diretto da Massimiliano Camaiti; “Il divin codino”, storia di Roberto Baggio; “Al di là del risultato”, diretto da Francesco Lettieri e “L’ultimo Paradiso” prodotto e interpretato da Riccardo Scamarcio.