Piero Marrazzo riparte dalla notte di Rainews24

- Roma
Il giornalista Rai Piero Marrazzo. Foto dal profilo Twitter @RaiNews.

L’ormai ex corrispondente da Gerusalemme è approdato alla “corte” di Antonio Di Bella dove fa le ore piccole in “cucina”.

Da una decina di giorni il giornalista Piero Marrazzo lavora a RaiNew24. A quanto apprende Lo Specialista, ricopre mansioni da “caporedattore a disposizione del direttore” Antonio Di Bella (destinato a diventare superdirettore dell’approfondimento). E avrebbe chiesto di tenere un profilo basso: lavora alla line della notte dove si occupa della “cucina” dei pezzi e dove – per sua stessa richiesta – non va in video. Un fine carriera nell’ombra per Marrazzo che potrà consolarsi con l’affetto dei colleghi: sembra sia stato accolto a braccia aperte da tutta la redazione, a partire dal cdr.

LA GRANA GERUSALEMME – Una scelta – quella del basso profilo – probabilmente dovuta all’ultima grana che lo ha visto coinvolto quando era corrispondente da Gerusalemme. Marrazzo era stato sospeso dall’Azienda in via cautelativa il 25 luglio scorso, mentre era stato licenziato il senior producer, un professionista italo-israeliano che da anni seguiva l’aspetto organizzativo (spostamenti, riprese, quindi la parte amministrativa) della sede d’Israele. L’accusa? “Responsabilità dirette relative a irregolarità nella gestione amministrativa”. Poi quel procedimento, partito da una lettera anonima arrivata a marzo scorso in Viale Mazzini che avvertiva sulla scomparsa di 15 mila euro, è stato chiuso e l’audit ha emesso l’ardua sentenza: sospensione di dieci giorni per “omesso controllo”. Nessuna responsabilità diretta, insomma, per il giornalista di 61 anni sostituito a Gerusalemme da Raffaele Genah, a lungo vicedirettore del Tg1. Ma Marrazzo il desiderio di tornare nella Capitale lo aveva espresso ben prima di tutto questo. Evidentemente la notte porta consiglio…

Approfondimenti