La giornalista Rai, Imann Sabbah, foto dal profilo Twitter.

Non sarebbe iscritta all’albo dei giornalisti professionisti. E’ appena rientrata da Parigi dove era corrispondente. Imbarazzo in Viale Mazzini...

Sembra che al settimo piano di Viale Mazzini circoli un pizzico d’imbarazzo. La giornalista Rai Imann Sabbah, appena rientrata da Parigi (dove è stata corrispondente per un paio d’anni) e appena nominata vicedirettore di Rai Parlamento, non sarebbe iscritta né all’Ordine dei giornalisti professionisti e neanche a quello dei giornalisti pubblicisti. Risulta invece iscritta all’albo speciale dei giornalisti stranieri, pur essendo (anche) cittadina italiana. Il suo, dunque, potrebbe essere considerato – volendo estremizzare – “esercizio abusivo della professione”. Ma ora non esageriamo… In Rai si cerca comunque una via d’uscita… Ma l’unica strada appare quella che Sabbah faccia al più presto l’esame da professionista. Anche perché in azienda non risultano pubblicisti assunti nelle Testate giornalistiche. E tantomeno con la qualifica di vicedirettore… Per ora – a quanto apprende LoSpecialista.tv – la nomina sarebbe stata bloccata.

Approfondimenti