Record stagionale per Fabio Fazio, merito del fuoriclasse Piero Angela

- Roma

Partito il 23 settembre, “Che tempo che fa” ha viaggiato la domenica in prima serata ad una media di 3 milioni 808 mila spettatori, pari ad uno share del 15,54%.

Fabio Fazio quest’anno non si era mai spinto così alto negli ascolti. Il programma “Che Tempo Che Fa”, in prima serata su Rai1, domenica 16 dicembre ha realizzato il record stagionale con 4 milioni 274 mila spettatori e share del 17,3%, segnando alle 21.24 il picco d’audience durante l’intervista a Piero Angela, con quasi 5 milioni di spettatori. Sui social è un rimbalzare di commenti positivi sui 90 anni dell’uomo che ha reso la scienza a portata di mano degli italiani e che ha incantato da Fazio suonando al pianoforte “Casablanca”.

“Che tempo che fa” è partito il 23 settembre realizzando 3 milioni 701mila spettatori e il 16,5% di share, segnando in quell’occasione il picco di 4 milioni 385mila spettatori, alle 21.45, in coincidenza dell’intervista di Fazio a Francesco Totti. I 4 milioni la trasmissione li aveva superati in questa stagione tv solo una volta, il 2 dicembre, realizzando nello specifico 4 milioni 5 mila spettatori pari ad uno share del 16%. In 12 puntate – il 14 ottobre il programma non è andato in onda per il match Polonia Italia valido per la Nations League – “Che tempo che fa” ha viaggiato la domenica in prime time (i dati di riferimento non includono “Il tavolo” che va in onda in seconda serata) ad una media di 3 milioni 808 mila spettatori, pari ad uno share del 15,54. Verso i fuochi d’artificio di chiusura d’anno per Fabio Fazio?