“Ma cosa ci dice il cervello” è il film più visto nel weekend con 1.775.852 euro per 266.372 spettatori, risultando il miglior incasso italiano nel periodo pasquale dal 2010.

La coppia nella vita e nel lavoro – Riccardo Milani e Paola Cortellesi – fa di nuovo centro. La nuova commedia che li vede rispettivamente regista e protagonista, “Ma cosa ci dice il cervello”, è il film più visto nel weekend di Pasqua con 1.775.852 euro per 266.372 spettatori. Addirittura, è il miglior incasso di un film italiano nel periodo pasquale dal 2010. Dopo il biglietto d’oro per “Come un gatto in tangenziale”, il più grande incasso del Natale 2017 (oltre 10 milioni al botteghino), Milani e Cortellesi, con Vision e Wildside, ottengono un nuovo successo. Accanto a Paola Cortellesi, nel cast ci sono: Stefano Fresi, Remo Girone, Vinicio Marchioni, Lucia Mascino, Ricky Memphis, Paola Minaccioni, Giampaolo Morelli, Claudia Pandolfi, Alessandro Roia, Carla Signoris, Tomas Arana, Teco Celio.

Il film è la storia di Giovanna (Paola Cortellesi), una donna dimessa, addirittura noiosa, che si divide tra il lavoro al Ministero e gli impegni scolastici di sua figlia Martina. Dietro questa scialba facciata, Giovanna in realtà è un agente segreto, impegnato in pericolosissime missioni internazionali. In occasione di una rimpatriata tra vecchi compagni di liceo, i gloriosi “Fantastici 5” (Stefano Fresi, Vinicio Marchioni, Lucia Mascino, Claudia Pandolfi), tra ricordi e risate, Giovanna ascolta le storie di ognuno e realizza che tutti, proprio come lei, sono costretti a subire quotidianamente piccole e grandi angherie al limite dell’assurdo. Con tutti i mezzi a sua disposizione e grazie ai più stravaganti travestimenti, darà vita a situazioni esilaranti che serviranno a riportare ordine nella sua vita e in quella delle persone a cui vuole bene.

“Siamo orgogliosi di lavorare con Paola Cortellesi, protagonista del cinema italiano, attrice poliedrica, una grande artista – esulta il produttore Mario Gianani -. Felici di questo nuovo successo al quale hanno lavorato gli sceneggiatori, un grande cast e tutti i reparti brillantemente diretti da Riccardo Milani, che ancora una volta ha saputo raccontare i nostri tempi con il linguaggio della commedia”. “Questo risultato – commenta il COO di Vision Distribution Massimiliano Orfei – dimostra che il cinema italiano è in grado di sfidare con successo date di programmazione tradizionalmente riservate ai film americani ed è un segnale importante non solo per Vision, che continua a consolidare la sua posizione sul mercato vedendo premiata una strategia distributiva innovativa e coraggiosa, ma anche per tutta l’industria nazionale. Sappiamo quanto sia decisivo riuscire a valorizzare ogni momento della stagione distributiva, e ciò è possibile solo se si è disposti a credere fino in fondo alla forza del nostro cinema e dei suoi migliori talenti. Il nostro ringraziamento va prima di tutto a Riccardo Milani e a Paola Cortellesi, che ci hanno voluto regalare un altro gioiello, a Mario Gianani e alla Wildside, con cui abbiamo coprodotto il film, e a tutta la straordinaria squadra di Vision”.