Rtl 102,5 si conferma anche nel 2019 regina della Radio

- Roma

Sul podio Rds e Radio Deejay. La Rai è solo sesta e in polemica con le rilevazioni minaccia di lasciare.

La radio gode di buona saluta. Ce lo racconta la raccolta pubblicitaria anche nel 2019 in segno positivo. E lo testimoniano anche gli ascolti. In media ogni giorno quasi 35 milioni di italiani (il 75% in auto) ascoltano una delle 550 radio presenti sul territorio. E della radio si fidano più della televisione, della carta stampata e di Internet. E come ogni anno è tempo di stilare la classifica dell’audience a cura di Ter-Tavolo editori radio. In testa si conferma di Rtl 102.5, a quota 7,4 milioni ascoltatori nel giorno medio. Sul podio Rds con 5,5 mln e Radio Deejay 5,2 milioni. Con Radio Italia quarta a 5,145 mln e Radio 105 quinta con 4,6 milioni. Solo sesta Rai Radio 1 con 3,6 milioni. “Una ricerca non idonea a fotografare la realtà degli ascolti in Italia” è l’accusa di Roberto Sergio, direttore di Radio Rai che minaccia di uscire dalla ricerca. Un’indagine, quella realizzata da Gfk Italia e Ipsos, sulla quale da tempo il servizio pubblico ha una posizione molto critica.

Approfondimenti