L’azienda smentisce un pezzo del Corriere e aggiunge: “Salini sta ultimando un piano di razionalizzazione e di contenimento dei cachet per conduttori e talent”. Probabile il riferimento a Raffaele e Bisio.

“Il compenso del direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo 2019, Claudio Baglioni, è pari a 585.000 euro, identico a quello dello scorso anno senza alcuna variazione”. Lo precisa una nota della Rai, a seguito dell’articolo di stamane del Corriere della Sera. Un pezzo di Renato Franco in cui si svelano i cachet di Sanremo: a Baglioni 700 mila euro; Claudio Bisio e Virginia Raffaele avrebbero già firmato un precontratto per una cifra di 450 mila euro (lui) e 350 mila (lei). “Si fa notare, inoltre, che l’impegno contrattuale di Baglioni per l’edizione 2019 – aggiunge la nota di Viale Mazzini – è iniziato a giugno 2018 e quindi ben 5 mesi prima rispetto all’edizione precedente che, si ricorda, ha ottenuto una media di 10.971.493 spettatori con il 52% di share. La Rai ribadisce che i costi complessivi della 69° edizione sono in linea con quelli precedenti. Più in generale l’azienda rende noto che gli uffici dell’ad Fabrizio Salini stanno ultimando un piano di razionalizzazione e di contenimento dei cachet per conduttori e talent”. Probabile il riferimento a Raffaele e Bisio.